rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Pulizie ospedale, Casara (Lega): "Tagli indiscriminati che mettono a rischio dipendenti"

La capogruppo leghista in Consiglio comunale, Paola Casara, sui tagli lineari che mettono in allarme circa 200 dipendenti (di cui la maggior parte donne) che orbitano nei presidi ospedalieri del territorio.

"Al dramma occupazionale si aggiunge l'incognita servizi: ci chiediamo come l'Ausl di Forlì riesca a garantire gli stessi parametri igienico-sanitari con minor personale di pulizia e strutture ospedaliere invariate". Così la capogruppo leghista in Consiglio comunale, Paola Casara, sui tagli lineari che mettono in allarme circa 200 dipendenti (di cui la maggior parte donne) che orbitano nei presidi ospedalieri del territorio.

"Come si intende - evidenzia Casara - sopperire a questa mannaia occupazionale che non solo mette alla gogna circa 200 lavoratori/trici ma ipoteca il mantenimento qualitativo di standard elevati di pulizia e igiene nei reparti socio-ospedalieri del forlivese con possibili ricadute sui servizi al cittadino - magari con l'utilizzo di macchinari o prodotti disinfettanti che dovendo far fronte a minor personale, paradossalmente ne aumenterebbero i costi di gestione."

"Chiediamo all'Ausl di Forlì - aggiunge la capogruppo leghista - che politiche intenda mettere in atto per tutelare i livelli di igiene e pulizia che centinaia di operatori hanno garantito, grazie alla loro professionalità, in tutte le strutture ospedaliere del forlivese e oggi vengono lasciati a casa. L'efficienza del nostro comparto sanitario è data anche dalla loro professionalità." Infine il monito della Casara -"Necessario da parte dell'Ausl un intervento di riassorbimento del personale che diversamente creerebbe un vuoto di instabilità economica per decine di famiglie forlivesi."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizie ospedale, Casara (Lega): "Tagli indiscriminati che mettono a rischio dipendenti"

ForlìToday è in caricamento