Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

700 chilometri in meno di 50 ore: impresa di Ivano Incensi sui mitici passi che hanno scritto la storia del Giro d'Italia

E’ la prima volta che riesce a completare la Rai e la Dolomitica nell’arco della stessa stagione

Ivano Incensi ha conquistato un nuovo traguardo, concludendo per la terza volta nella sua carriera la Ultracycling Dolomitica, dopo aver portato a termine la Race Across Italy ed aver organizzato la Romagna Ultra Race. I numeri della competizione sono da capogiro: 700 chilometri da percorrere, 17500 metri di dislivello positivo e 19 salite. Solo per fare un paragone, una tappa dura del Giro d’Italia o del Tour de France prevede un dislivello massimo di 4500 metri.

Le salite da affrontare sono tra le più famose e le più belle, alcune scenario di gloriose battaglie a colpi di pedale: Passo La Crosetta (1120 metri), Passo San Boldo (706 metri), Passo Croce D'Aune (1011 metri) ,Passo Forcella (910 metri), Passo Manghen (2047 metri), Passo Rolle (1973 metri), Passo Cereda (1369 metri), Forcella Aurine (1299 metri), Passo Duran (1601 metri), Passo Staulanza (1773 metri), Passo Fedaia (2057 metri), Passo Sella 2240 metri), Passo Gardena (2121 metri), Passo Valparola (2168 metri), Passo Giau (2236 metri), Passo 3 Croci (1809 metri), Passo Monte Croce Comelico (1636 metri), Passo Sant'Antonio (1476 metri), Passo Sant'Oslvaldo (828 metri) e Piancavallo (1280 metri). P

Incensi nella categoria “solo M 50+ self supported” è giunto secondo, completando il percorso in 49:26:48 minuti. E’ la prima volta che riesce a completare la "Rai" e la Dolomitica nell’arco della stessa stagione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

700 chilometri in meno di 50 ore: impresa di Ivano Incensi sui mitici passi che hanno scritto la storia del Giro d'Italia

ForlìToday è in caricamento