menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A caccia dell'impresa a Bologna: per il Gaetano Scirea un turno da "Mission impossible"

Per l’occasione il neo coach Rota potrebbe ancora non disporre dell’ex Zhytaryuk ancora alle prese coi postumi dell’appendicite

Mission impossible. In due parole si potrebbe riassumere l’imminente turno di campionato, ormai giunto a due terzi della stagione regolare. Alla disperata ricerca di un successo che dista ben undici gare orsono, il Gaetano Scirea getta anima e corpo sul parquet per tentare l’impresa contro l’attuale seconda forza del girone. Per l’occasione il neo coach Rota potrebbe ancora non disporre dell’ex Zhytaryuk ancora alle prese coi postumi dell’appendicite.

Di fronte al grande talento ed altrettanti muscoli dei bolognesi coach Tumidei si affida lla solita maniacale organizzazione del piano partita che, per lunghi tratti già sabato scorso aveva intaccato gli ingranaggi di Reggio Emilia. Col progressivo inserimento di Brighi, pur appiedato mercoledì da un attacco febbrile e tutti gli effettivi a disposizione, Bertinoro prova già da sabato ad alzare i giri del motore in vista dei vari scontri diretti in chiave salvezza anche se servirà certamente lo Scirea dei tempi migliori per provare ad intaccare i meccanismi felsinei, ormai in striscia positiva da sei partite e lanciati verso un play off di qualità dopo la finale persa nel maggio scorso con Rbr Rimini. Di fronte secondo miglior attacco e seconda difesa del torneo.

Gli avversari

Bologna Basket 2016 squadra vera composta da otto atleti intercambiabili. Il metronomo in cabina di regia risponde al nome del playr titolare Resca, metronomo delle trame rossoblu cui dà preziosi minuti di respiro la riserva Guerri. Sull’asse delle validissime riconferme Fontecchio (alla round fra i migliori giocatori del campionato, 17 punti e 6 rimbalzi) e da capitan cecchino Fin (42% da tre) la compagine emiliana ha acquisito dalla Virtus Imola il pacchetto Nucci-Aglio-Zhytariuk che garantisce ai rossoblu’ tiro, talento e solidità nonché comprovata esperienza per la categoria. Come non bastasse è arrivato sotto le Due Torri anche l’ex Ozzano Matteo Folli, pure lui autentico lusso per la C Gold. Nessuno oltre i 28’ d’utilizzo.

Così in campo

BOLOGNA BK.2016: 4 Resca, 5 Folli, 6 Mazzocchi, 7 Zhytaryuk, 8 Fontecchio, 9 Elio, 10 Guerri, 11 Fin, 12 Zanetti, 14 Nucci, 15 Aglio, 16 Graziani. All.: Rota
 
GAETANO SCIREA: 6 Rossi, 7 Cinti, 8 Piazza, 9 Zambianchi, 10 S.Ravaioli, 11 Angeletti, 13 Ricci, 14 Farabegoli, 15 Bessan, 16 Brighi, 19 Bracci, 20 Em. Solfrizzi. All.: Tumidei
 
Arbitri: Alessi Nicola di Lugo (RA) e Di Marco Rebecca di Ferrara (FE)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento