menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, troppa Aglianese per il Forlì: galletti sconfitti 3 a 0

Doveva essere un banco di prova e così è stato, ma lo "schiaffo" ricevuto dal Forlì ad Agliana è di quelli che fanno male

Doveva essere un banco di prova e così è stato, ma lo "schiaffo" ricevuto dal Forlì ad Agliana è di quelli che fanno male. Al "Bellucci" di Agliana infatti vige la legge del più forte con gli uomini di mister Colombini che regolano per 3 a 0 un generoso Forlì. Come detto in conferenza, mister Angelini ripropone lo stesso undici vittorioso contro il Corticella con De Gori in porta,  Bedei, Vesi,  Sedioli e Croci sulla linea difensiva,  centrocampo affidato all'esperienza di Ballardini, Baldinini e Corigliano con in attacco Buonocunto alle spalle Pozzebon e Ferrari.

La partenza però è da incubo perché l'Aglianese spinge forte sull'acceleratore mettendo in seria difficoltà i galletti; subito al primo minuto Remedi con un colpo di testa impegna severamente De Gori. I toscani attuano un pressing alto e a tutto campo collezionando ben cinque corner in appena quindici minuti. E proprio sugli sviluppi del quinto angolo al 14° Panelli per i padroni di casa, firma il momentaneo 1 a 0 con un colpo di testa che non lascia scampo a De Gori. Il Forlì è in confusione e non riesce ad abbozzare una minima reazione rischiando grosso anche al 15°, quando una uscita prodigiosa di De Gori nega una clamorosa occasione a Giordani. Nel frattempo Croci è costretto ad alzare bandiera bianca per infortunio, sostituito da un Zamagni subito determinante che, appena entrato, nel giro di pochi minuti salva due volte sulla linea di porta due occasioni capitate prima a Panelli e poi sui piedi di Kouko. Alla mezz'ora primo squillo biancorosso con Ballardini,  ma la sua conclusione è alta; è finalmente un crescendo per i forlivesi che escono dal guscio e iniziano a macinare gioco. Ancora Forlì questa volta con un tiro potente di Pozzebon al 33°, ma la conclusione è bloccata in due tempi da Ansaldi. L'ultima emozione della prima frazione è ancora di marca biancorossa con un colpo di testa di Corigliano che termina, sfortunatamente per i galletti,  troppo alto andando al riposo sul risultato di 1 a 0 per l'Aglianese.

Nella ripresa è un Forlì arrembante alla ricerca almeno del pari quello che rientra in campo con Angelini, che attua subito un cambio sostituendo Pozzebon per Gasperoni sperando di sfruttare la velocità del "furetto" ex Cattolica. I padroni di casa però ogni volta che si riversano nella metà campo dei galletti fanno paura; come al 65°, quando il neo entrato Bellazzini ha sulla testa il match point, ma il suo colpo di testa è debole e centrale. Al 70° altro cambio per il Forlì, con Akammadu che va a sostituire Ferrari. Al 28° però il match va in archivio, con Giordani che realizza dal dischetto il 2 a 0 per un dubbio fallo di mano in area di Baldinini. È il colpo del ko perché il Forlì, nonostante una buona partenza, cala mentalmente e subisce addirittura la terza rete al 35° con Bellazzini. Padroni di casa che, di conseguenza, abbassano i ritmi e con esperienza portano a casa il risultato senza troppi scossoni, con il Forlì che dovrà dimenticare in fretta una batosta pesante.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento