Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

F2 Baku, solido ritorno in pista per Matteo Nannini: "Nessun errore, il team è soddisfatto"

Nella lotta contro il tempo, il 17enne di Forlì ha a abbassato di oltre tre secondi il tempo segnato nelle libere del mattino

L'importante era non commettere errori. E l'esame è stato ampiamente superato. Alla prima col difficile tracciato di Baku, e al ritorno al volante di una Formula 2 dopo lo stop a Montecarlo, Matteo Nannini è stato protagonista di una solida qualifica e nella Sprint Race 1 e Feature Race del Gran Premio dell'Azerbaijan scatterà dalla 16esima piazza grazie alla penalità inflitta a Jack Aitken, colui che lo ha sostituto nel team Hwa RaceLab. Nella lotta contro il tempo, il portacolori del team Campos ha a abbassato di oltre tre secondi il tempo segnato nelle libere del mattino, segnale di un rapido adattamento alla pista, arrivando a poco più di due secondi dalla pole position autografata da Liam Lawson.

"Ringrazio ancora Campos per questa opportunità - sono le parole di Matteo -. La decisione di correre si è presentata all’ultimo momento e per cui non sono riuscito a vedere la pista neanche al simulatore. Questa non deve essere una scusante, ma al giorno d’oggi è l’unico modo per imparare una pista nuova. Nonostante questo il programma di lavoro è stato eseguito bene, senza errori e cercando di trovare la miglior traiettoria tra i muri di Baku. In qualifica il traffico gioca una componente fondamentale sul giro quindi ci vuole anche un po’ di fortuna per fare il tempo in questo tipo di piste".

"Il feeling con la macchina è migliorato giro dopo giro - conclude Nannini -. Il team è soddisfatto dei progressi che sto facendo e spero sabato di fare una buona gara è aumentare la mia esperienza". La Sprint Race 1 scatterà sabato alle 9.25, mentre alle 15.40 scatterà la seconda manche da 21 giri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

F2 Baku, solido ritorno in pista per Matteo Nannini: "Nessun errore, il team è soddisfatto"

ForlìToday è in caricamento