MotoGp, Dovizioso: "Speriamo di tornare a vivere nella normalità. Poi arriveranno le gare"

Sul futuro post Motomondiale: "C’è più il motocross nella mia mente, vorrei fare delle gare quando smetterò con la MotoGp".

Pochi giorni fa ha festegiato il 34esimo compleanno, numero che l'ha accompagnato nella prima parte della carriera nel Motomondiale prima dello sbarco in MotoGp. Lontano dalle piste, sabato Andrea Dovizioso è stato protagonista di due appuntamenti: una videochat su Instagram col giornalista de "La Gazzetta dello Sport", Paolo Ianieri, ed una chiacchierata con "Casa Sky Sport", con le voci della MotoGp Guido Meda e Mauro Sanchini.

"Sto bene - afferma un barbuto Dovizioso a Ianieri -. Si sta cercando di tutto per rimanere impegnati e pronti per la prima gara. Non siamo abituati ad una situazione di questo tipo". Tuttavia c'è più tempo per gli allenamenti: "In un'annata piena bisogna esser bravi a scandire il tutto in vista del weekend di gara, dove devi arrivare nelle migliori condizioni possibili. Ora ci sono più giorni a disposizione. Ma dopo l'allenamento ci si inventa di tutto. Ne ho approfittato per mettere posto in casa, anche se non mi piace, e il capannone".

Dovizioso divide h24 la casa con la compagna Alessandra: "La convivenza non è facile, ma ancora non abbiamo fatto a botte", scherza. Il portacolori della Ducati ha parlato degli aspetti della sua vita quotidiana da pilota, dal rapporto con gli amici a quelli col manager Simone Battistella, per poi focalizzarsi sul processo di crescita personale: "Cerco di lavorare continuamente e migliorarmi. Il crederci serve sempre, è fondamentale". Il ritorno in pista, con l'evoluzione della pandemia, è ancora un'incognita. Ma che sia giugno o luglio non è una priorità per il Dovi. "Spero che si ricominci a vivere più liberi per fare una vita normale, poi di conseguenza arriveranno le gare".

Su Sky il forlivese ha parlato delle ambizioni per il 2020: "La possibilità di vincere il Mondiale c’è e ci deve essere, perchè iniziare la stagione senza questa credenza è complicato.  Ma quest’anno ci sarà ancora più concorrenza per il titolo". Sul futuro post Motomondiale: "C’è più il motocross nella mia mente, vorrei fare delle gare quando smetterò con la MotoGp".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento