menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MotoGp, Gp della Stiria: buon inizio per Dovizioso. Male Quartararo

Andrea Dovizioso commenta così il terzo tempo nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Stiria, quinta prova del mondiale MotoGp che si disputa al Red Bull Ring di Spielberg

"E' stata una giornata positiva e sono molto soddisfatto". Andrea Dovizioso commenta così il terzo tempo nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Stiria, quinta prova del mondiale MotoGp che si disputa al Red Bull Ring di Spielberg, in Austria. Veloce fin dalle prime battute, il portacolori della Ducati ha chiuso il venerdì con il terzo tempo complessivo, facendo segnare il suo miglior giro in 1:23.863 durante il turno di FP1. Grazie all’ottimo crono ottenuto il mattino, Il pilota forlivese non ha dovuto preoccuparsi del “time attack” nel pomeriggio, dedicando completamente il turno di FP2 alla messa a punto della sua Desmosedici GP in ottica gara. La migliore prestazione è stata realizzata dalla Ktm di Pol Espagaro in 1'23"638, crono ottenuto nel pomeriggio, rifilando 221 millesimi alla Ducati Pramac di Jack Miller e 225 sulla rossa dell'ex iridato della 125cc.

Dovizioso analizza la giornata di libere: "Al mattino abbiamo ottenuto un tempo molto veloce e questo ci ha permesso di dedicare il turno del pomeriggio a capire come gestire al meglio le gomme in gara. Visto che abbiamo già corso qui la scorsa settimana sappiamo su cosa dobbiamo concentrare il nostro lavoro. Il mio feeling è buono e siamo tra i piloti più veloci. Speriamo che il meteo regga e ci permetta di continuare sabato il nostro programma". Fuori dalla top ten il leader del campionato Fabio Quartararo, a tratti nervoso e smarrito con la sua Yamaha del team Petronas in 14esima posizione. Venerdì difficile anche per Valentino Rossi, solo 13esimo con la Yamaha del team Monster, mentre Franco Morbidelli, reduce dal terribile incidente di domenica scorsa con Johann Zarco, si è guadagnato al momento la Q2 con la nona piazza a 549 millesimi dalla virtuale pole. Non ha girato Zarco, reduce dall'operazione allo scafoide: il pilota della Ducati del team Avantia qualora disputerà la gara scatterà dalla pitlane. Questa la punizione stabilita per la carambola di domenica che solo per miracolo non si è trasformata in tragedia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento