Unieuro, esame Piacenza. Dell'Agnello: "Avversario scomodo. Da "Mo" mi aspetto più continuità"

In conferenza stampa, coach Sandro Dell'Agnello ha sottolineato la fiducia che emerge dal momento positivo che stanno vivendo i biancorossi

Alla caccia del quarto successo consecutivo, l’Unieuro attende domenica al PalaFiera l’Assigeco Piacenza (palla due alle 18). In conferenza stampa, coach Sandro Dell'Agnello ha sottolineato la fiducia che emerge dal momento positivo che stanno vivendo i biancorossi, che a breve potranno tornare a contare sul contributo di Tommaso Oxilia. Non sono mancati gli acciacchi in settimana, con Dell'Agnello che dovrà ancora fare a meno di Ndoja: "Klaudio spero di ritrovarlo per Ravenna". Quindi un'analisi della compagine emiliana: "Piacenza è un avversario scomodo e lo dicono i risultati. Hanno fatto due colpi importanti a Verona e a Udine. Viaggiano con una media del 33% nei tiri da due e 28% in quelli da tre: il differenziale è quello forse inferiore rispetto a tutte le altre. Hanno trovato la quadra non tecnica, ma sicuramente psicologica. Quelle che hanno sparigliato il loro campionato sono state le vittorie a Udine e Verona, mentre gli altri risultati sono in linea con le aspettative".

I biancorossi stanno vivendo un felice momento, che trasmette tanta sicurezza: "Noi abbiamo vinto a Montegranaro in emergenza e con l’acqua alla gola, perché dovevamo riscattare Caserta. Poi abbiamo vinto con Verona facendo forse la partita migliore dell’anno, quindi giocando bene. Infine abbiamo vinto a Roseto giocando male. L’aver trionfato in tre modi diversi ti dà grande sicurezza in quello che fai, porta tante cose positive. Ogni partita è un’opportunità. Mai come in questo momento il campionato è aperto".

Il rientro di Oxilia è ormai imminente: "Dovremmo esserci, non so se in questa occasione. Ma a breve entrerà in campo. Tommaso lo vedo come un playmaker aggiunto. Non è un 3 secondo me, nonostante abbia il fisico magari anche del 4. E’ giusto fargli avere la palla in mano perché ne beneficiano i compagni. Io la vedo così".  Ormai la squadra è entrata appieno nella filosofia del coach, ma di qui alla fine non sarà sempre rose e fiori: "Io mi aspetto ancora qualche alto e qualche basso come stiamo avendo un po’ tutti. L’ho già detto, una squadra nuova con un allenatore nuovo non può non avere alti e bassi. Il basket non è un singolare di tennis, è uno sport di squadra".

Il coach spende infine qualche pensiero su ‘Mo’ Watson: "Ci aspettiamo che ci dia maggiore continuità di rendimento. Lui ha momenti molto buoni e momenti in cui sembra smarrito, nessuno richiede 20 punti tutte le domeniche, ma un rendimento medio buono. A Roseto ha avuto dei momenti molto buii, è anche vero che alla fine ha fatto 9 assist, che sono 18 punti. Non è poco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verso Imola

La Pallacanestro 2.015 comunica che da martedì saranno in vendita i biglietti per la sfida tra Andrea Costa Imola e Unieuro Forlì di domenica 15 dicembre, che si giocherà alle 18 al PalaCattani di Faenza (Piazzale Tambini, 5, 48018 Faenza RA). I biglietti riservati ai tifosi della Pallacanestro 2.015 sono acquistabili esclusivamente presso l’Edicola Bartolucci (Via Seganti, 3/A) e a "La Caffetteria" (Via Ravegnana, 146/A) fino alle 18 di sabato 14 dicembre. La gradinata ospiti avrà un costo di 15 euro (ridotto 10), mentre il parterre silver 30 euro (ridotto 20 euro). Al prezzo va aggiunto 50 centesimi di prevendita. I bambini sotto i 10 anni entrano gratis (ritirando il titolo alla biglietteria ospiti direttamente al PalaCattani), mentre tra i 10 anni compiuti e i 14 anni hanno diritto al titolo “RIDOTTO”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Travolto da un'auto mentre attraversa sulle strisce: anziano in condizioni critiche

  • Pauroso schianto, finisce nel fosso e cappotta: liberato dall'abitacolo dai Vigili del Fuoco

  • "Sei entrato nel cuore di tutti": tanta commozione per l'ultimo saluto a Fabio Lombini

  • A 24 anni sta per realizzare il suo sogno nel cassetto: un "centro benessere" per i cani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento