Centro storico

"Riparto dalla periferia perché il centro non fa più per me": il corso diventerà orfano del negozio di abbigliamento

Oltre al periodo non troppo felice per il commercio in genere, Giorgia Antimi si è dovuta confrontare anche con i lavori di rivalorizzazione di corso della Repubblica

"Riparto dalla periferia perché il centro di Forlì non fa più per me". A parlare così è Giorgia Antimi, titolare di Glitter, negozio di abbigliamento in corso della Repubblica, che a fine marzo chiuderà i battenti per spostarsi in periferia. "Aprirò un ‘concept store’ con marchi di nicchia e prodotti fatti a mano, personalizzati. Non avrà le vetrine come un negozio normale, e all'interno ci sarà anche un laboratorio in cui i capi verranno personalizzati da me, li dipingo, li borchio - spiega Giorgia Antimi -. Anche gli orari non saranno quelli standard, lavorerò in contemporanea con l'online per vendere tramite internet".

Iscriviti al canale WhatsApp di ForlìToday

Oltre al periodo non troppo felice per il commercio in genere, Giorgia Antimi si è dovuta confrontare anche con i lavori di rivalorizzazione di corso della Repubblica che, è vero miglioreranno esteticamente il corso, ma per ora stanno generando disagi. "Io ero già un po' dubbiosa per tanti motivi e quando ho saputo che partivano dei lavori nella mia via ho deciso di chiudere - continua Giorgia - Ora, poi, proprio nel periodo dei saldi, i lavori sono arrivati di fronte al mio negozio, praticamente non mi si vede nemmeno più dalla strada". Giorgia Antimi ha alle spalle 17 anni di attività e ha cambiato diversi negozi. In centro ne ha avuti 4, tutti in zone di prestigio: via delle Torri, corso Garibaldi e corso della Repubblica.

"Al tempo l'affitto era alto ma era proporzionato agli incassi - continua l'imprenditrice - Poi il covid, l'alluvione, e lavori sulla strada. Basta, non ce la faccio più. Mi dispiace andar via dal centro città ma sento che non è più il mio posto". Cos'è cambiato nel commercio? "E' cambiato che la gente ora compra online o va nei centri commerciali dove ci sono le catene internazionali, quelle che attirano i giovani e i loro genitori. E poi, forse, la gente ha meno soldi in genere. Purtroppo a Forlì, in centro storico, non ci sono quei negozi di cui parlavo prima e il passaggio si sta riducendo. Basterebbe uno Zara, un H& M o qualcosa di simile per renderlo più attrattivo". Nella zona in cui Giorgia Antimi si trasferirà agli inizi di aprile ci sarà un parcheggio ampio e gratuito. Per ora, però, e fino a fine marzo, sta facendo una grande svendita con sconti che vanno dal 50 al 70%. Un'occasione da non perdere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riparto dalla periferia perché il centro non fa più per me": il corso diventerà orfano del negozio di abbigliamento
ForlìToday è in caricamento