rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Lampi, tuoni, grandine e raffiche di vento: e un fulmine colpisce una casa

Era attesa nella nottata tra giovedì e venerdì la perturbazione temporalesca e puntualmente si è presentata, valicando l'Appennino, poco dopo le 2.30

Un "borbottìo" continuo, come un rombo perenne, che è continuato per diversi minuti. Lampi e saette ad illuminare a giorno la città. E poi improvvise raffiche di vento, accompagnate da pioggia e grandine. Era attesa nella nottata tra giovedì e venerdì la perturbazione temporalesca e puntualmente si è presentata, valicando l'Appennino, poco dopo le 2.30. Dopo aver colpito la fascia collinare, il fronte ha puntato verso la città, trovando energia nell'umidità che si è accumulata negli ultimi giorni di calura. Nulla a che vedere col fortunale del 10 agosto scorso, ma il temporale è stato comunque intenso. La fase più violenta è durata una decina di minuti, con raffiche di vento tra 40 e 60 chilometri orari a seconda delle zone. Sono caduti oltre 10 millimetri di pioggia, accompagnati dalla grandine. Il "muro di pioggia" poi ha puntato verso il ravennate e bolognese, lasciando alle spalle alberi feriti, con rami spezzati sparsi le strade.

I Vigili del Fuoco di Forlì sono stati impegnati nella messa in sicurezza di alberi caduti, in particolar modo nelle zone di Meldola (a Monte Palareto la raffica è stata di 69 chilometri orari), San Martino in Strada (dove è stato abbattuto un pioppo secolare, nella foto in basso di una lettrice), Vecchiazzano e Sadurano. Sono state una ventina le richieste d'intervento in tutta la provincia, prevalentemente nel meldolese. Un albero, piegato dal vento, ha spezzato un cavo della corrente elettrica. Ma già venerdì mattina la situazione è stata ripristinata. Danni anche per le coltivazioni.

Paura in via Veclezio, dove un fulmine ha colpito un'abitazione. La saetta ha innescato il rogo nella cucina, spento dai Vigili del Fuoco. Ci sono stati danni, con l'appartamento reso inagibile. Illesi gli occupanti. Un dato curioso: in tutta la regione sono caduti nella nottata ben 44mila fulmini, come evidenziato da Emilia Romagna Meteo nella propria pagina Facebook. Il vortice depressionario responsabile della fase di maltempo proseguirà il proprio cammino verso i Balcani favorendo nel fine settimana un veloce rinforzo di un campo di anticiclonico, con temperature che si riporteranno al di sopra della media del periodo, con punte anche superiori ai 30 gradi. 

albero-crollato-maltempo-8-giugno-2018-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampi, tuoni, grandine e raffiche di vento: e un fulmine colpisce una casa

ForlìToday è in caricamento