menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nessuno morto nelle ultime 24 ore. E continua la diminuzione dei contagiati

Questo è quanto emerge dal bollettino di mercoledì pomeriggio, aggiornato alle 14, della Prefettura di Forlì-Cesena

Sono solo due, tutti a Forlì, i nuovi casi di covid-2019 nelle ultime 24 ore nell'area Forlivese. Nessun decesso. Questo è quanto emerge dal bollettino di mercoledì pomeriggio, aggiornato alle 14, della Prefettura di Forlì-Cesena. Dall’inizio dell’epidemia si sono registrati 913 casi di positività, dato che comprende anche il numero di morti e guariti. I positivi sono 387, tre in meno rispetto a martedì. Le nuove guarigioni sono cinque, per un totale di 434 (tre a Forlì, uno a Meldola e uno a Rocca San Casciano). I ricoverati sono 65, uno in meno rispetto a martedì, tre dei quali in terapia intensiva. Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono 322, quattro in meno rispetto a martedì. 

A Forlì i positivi sono 241, uno in meno rispetto a martedì. I ricoverati sono 42, uno in terapia intensiva. Le persone positive in casa sono 198. Questa la situazione negli altri comuni: Bertinoro 17 positivi, Castrocaro 3, Civitella 3, Dovadola 4, Forlimpopoli 29, Meldola 51, Predappio 13, Premilcuore 2, Rocca San Casciano 23 e Santa Sofia 1. Questo il conteggio dei morti nel comprensorio di Forlì, in totale 92: 56 in città, due Bertinoro, otto a Meldola, sei a Predappio, sei a Rocca San Casciano, uno a Civitella e tredici a Forlimpopoli.

La situazione in provincia

Salgono a 1650 i casi totali di covid-2019, 17 in più rispetto alla precedente informativa. Si sono registrati 17 contagiati e 18 guarigioni. I ricoverati sono 110 (+1), 105 con sintomi e cinque in terapia intensiva. Cala il numero dei positivi che non necessitano di cure ospedaliere, da 598 a 596. Attualmente sono alle prese con la malattia in 706, mentre i guariti sono saliti a 784. Non vi sono stati morti nemmeno nel comprensorio Cesenate.

La situazione in Emilia Romagna

In Emilia-Romagna i casi sono 26.379 casi di positività, 104 in più rispetto a martedì: ancora un aumento fra i più bassi mai registrati finora. I test effettuati hanno raggiunto quota 211.652  (+5.486). Le nuove guarigioni sono 362 (14.251 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a mercoledì: -290, passando dai 8.681 ai 8.391 di mercoledì. Per un differenziale fra guariti complessivi e malati effettivi di 5.860, fra i più alti nel Paese. Le persone in isolamento a casa sono complessivamente 5.728, -149 rispetto a mercoledì. I pazienti in terapia intensiva sono 176 (-15). Diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-101).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 14.251 (+362): 3.077 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 11.174 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Purtroppo, si registrano 32 nuovi decessi (16 uomini e 16 donne), per un totale di 3.737.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.295 a Piacenza (9 in più rispetto a martedì), 3.244 a Parma (14  in più), 4.799 a Reggio Emilia (11 in più), 3.766 a Modena (8 in più), 4.259 a Bologna (27 in più), 387 le positività registrate a Imola ( lo stesso dato di ieri), 951 a Ferrara (11 in più). In Romagna sono complessivamente 4.678 (24 in più), di cui 990 a Ravenna (4 in più) e 2.044 a Rimini (1 in più).

I nuovi decessi riguardano 5 residenti nella provincia di Piacenza, 5 in quella di Parma, 3 in quella di Reggio Emilia, 5 in quella di Modena, 11 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), uno in quella di Ravenna e uno nel riminese. Nessun nuovo decesso a Ferrara e da fuori regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento