menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, altri sei contagiati collegati al focolaio nella ditta di Forlì. Balzo dei guariti

L'Ausl Romagna ha comunicato alla Prefettura tredici nuovi positivi

Più guariti che nuovi contagiati. E' positivo il bollettino di mercoledì sull'andamento della pandemia da covid-19 nella provincia di Forlì-Cesena. L'Ausl Romagna ha comunicato alla Prefettura tredici nuovi positivi, otto nel Forlivese e cinque nel Cesenate, e ben 45 guariti. Entrando nello specifico del comprensorio di Forlì, nella città mercuriale i nuovi contagiati sono sette, mentre un'altra positività è emersa a Castrocaro. Sei sono riconducibili ad un positivo che ha contratto il virus nel focolaio della ditta di Forlì, che ha visto nei giorni scorsi 15 positivi (nessuno ricoverato). Un caso è emerso dopo aver effettuato un tampone dal rientro dalla Spagna, mentre un altro a seguito di un contatto con un soggetto positivo.

Studenti positivi, tamponi negativi per compagni di classe e prof

Si è conclusa intanto l'attività di screening a scopo prevalentemente conoscitivo e cautelativo dopo i casi di positività emersi in una scuola elementare e media. Nessuno tra studenti, docenti e personale scolastico è risultato positivo al tampone. In attesa dell’esito, le due classi e il personale coinvolto hanno adottato tutte le misure di distanziamento e l’uso della mascherina anche in posizione statica per un periodo di quattordici giorni dalla data dell'ultimo contatto In ragione di quanto evidenziato, non solo non è stata disposta la chiusura dei due gruppi-classe, ma non è stata disposta nemmeno la chiusura dei due diversi istituti.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna sono stati registrati 101 casi in più rispetto a martedì, di cui 58 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: sul totale dei nuovi casi, 50 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 54 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 20 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 3.

L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è 43 anni. Sui 58 asintomatici, 32 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 22 attraverso i test per categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 attraverso gli screening con test sierologici, 2 con gli screening pre-ricovero. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (34), Parma (12), Ferrara (11) e Modena (10). I tamponi effettuati sono 9.938, ai quali si aggiungono anche 2.763 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a mercoledì sono 4.653 (-57 rispetto a martedì).

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.434 (-58 rispetto a martedì), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 14 (invariati rispetto a martedì), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 205 (+1 rispetto a martedì). Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 26.174 (+158 rispetto a martedì): 8 “clinicamente guarite” (stabili rispetto a martedì), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.166 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Non si registra nessun decesso nel territorio emiliano-romagnolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento