Alla prima escursione perdono l'orientamento: disavventura per due ragazze

E' quanto accaduto domenica mattina a due ragazze cesenaticensi di 25 e 28 anni. Le due hanno raggiunto Tredozio per una passeggiata tra i sentieri

Hanno perso l'orientamento nella loro prima esperienza escursionistica. E' quanto accaduto domenica mattina a due ragazze cesenaticensi di 25 e 28 anni. Le due hanno raggiunto Tredozio per una passeggiata tra i sentieri. Prima di cimentarsi nell'avventura, essendo inesperte hanno chiesto consigli ad un loro amico su come arrivare a Tredozio e su come fare ad orientarsi nel bosco, seguendo segni di colore bianco e rosso presenti sugli alberi o sulle pietre. Lasciata la macchina a Lago di Ponte, hanno imboccato inizialmente il sentiero Cai 563 e poi il 565 che collega Cà Giovanetti a Monte Collina.

Quest’ultimo è un sentiero che si dirige verso la cima, ma che si interseca, in molti punti con una strada carrozzabile molto larga. Le due ragazze, arrivate ad una biforcazione, dove purtroppo non c’erano i segnali bianchi e rossi come aveva indicato l’amico, hanno perso l’orientamento. Impaurite hanno chiamato il 118 per chiedere aiuto. Sul posto è stato inviato il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Falco che ha attivato la squadra della Val Montone e i Carabinieri Forestali di San Benedetto, già in zona per un normale servizio di vigilanza e controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l’avvicinamento il caposquadra ha contattato telefonicamente le disperse e, individuata la zona, le ha pregato di non spostarsi, perché la squadra sarebbe arrivata in una ventina di minuti. Il personale giunto sul posto, insieme ai Carabinieri forestali, non ha trovato le ragazze. Gli operatori del Soccorso Alpino e i militari si sono divisi per cominciare lae ricerche, continuando ogni 5 minuti a telefonare alle due disperse. Finalmente intorno alle 16 i telefoni sono tornati un'area in copertura. Le due ragazze hanno spiegato di essere già arrivate alla loro macchina e di non aver bisogno di nessuno. Sono state comunque raggiunte dai militari e identificate.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • "Qui non si entra con la mascherina", due multe per l'agenzia. Il titolare a Canale 5: "Non le pago"

  • Servizio delle Iene scopre un carabiniere forlivese adescatore di una 13enne

  • Ha sfamato intere generazioni di forlivesi e non solo: addio al papà del Panoramico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento