rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
L'alluvione

Alluvione, la Uil: "Non c'è tempo per calcoli politici. Occorre cooperare e non alzare evitabili polemiche"

"Non di rado, come Uil, ci ritroviamo a richiamare la politica e proprio con lo stesso spirito, laico, che la segreteria Uil di Forlì, con la presente, intende fare un plauso per l’impegno, instancabile, espresso in questi giorni da parte dei Comuni del Forlivese"

"È tempo di Cooperazione fra tutti i soggetti che possono, per loro ruolo, contribuire alla ripresa del nostro territorio che rischia oggi un reale recesso in termini economici e sociali per gli anni a venire". Ad evidenziarlo è il segretario della Uil Forlì, Enrico Imolesi. "Non di rado, come Uil, ci ritroviamo a richiamare la politica e proprio con lo stesso spirito, laico, che la segreteria Uil di Forlì, con la presente, intende fare un plauso per l’impegno, instancabile, espresso in questi giorni da parte dei Comuni del Forlivese - premette -. A partire dalla città di Forlì fin ai Comuni più montani esprimiamo ai sindaci, alle giunte e consiglieri il nostro apprezzamento per la presenza e vicinanza dimostrate in questi primi giorni di crisi. Nulla di questo sforzo sarebbe però possibile senza l’instancabile lavoro che stanno svolgendo, oltre alle centinaia di volontari, anche tutti coloro che lavorano in quei servizi pubblici essenziali ancora una volta chiamati ad un doppio sforzo. A queste centinaia di persone, dipendenti, che nelle più diverse funzioni oggi lavorano a ritmi forsennati arrivi forte il nostro plauso".

"Come spesso capita sono i tempi a fare la differenza - argomenta Imolesi -. Da qualunque parte la si veda questi non sono tempi per le polemiche. Riteniamo che in questo momento occorre cooperare e non alzare evitabili polemiche mentre gli elicotteri continuano a volare senza sosta sulle nostre città, valli, colline o montagne ferite. Ciò non significa certo che manchino situazioni di criticità ma, in una situazione come questa, una lista della spesa di ciò che manca, che tutti sappiamo benissimo mancare, non risulta di nessuno aiuto concreto.  Di fronte a quanto successo è necessario comprendere subito il profondo cambiamento della situazione e rendersi conto che non c’è più alcuno spazio per calcoli politici, ora più che mai è il tempo del solo interesse comune".

"L’emergenza che stiamo vivendo in questi giorni sta profondamente toccando lo spirito di tantissime concittadini ed allo stesso tempo ha cambiato fortemente l’aspetto stesso del nostro territorio e città - prosegue il sindacalisti -. Allagamenti e frane di diverse proporzioni si contano a decine in tutto il nostro territorio. È tempo di Cooperazione fra tutti i soggetti che possono, per loro ruolo, contribuire alla ripresa del nostro territorio che rischia oggi un reale recesso in termini economici e sociali per gli anni a venire. La Uil di Forlì, le sue categorie, servizi e sedi comunali è stata e sin da subito in prima linea e si rende disponibile per tutte quelle iniziative o necessità, presenti e future, che si concretizzeranno al fine di ottenere la migliore e celere ricostruzione di tutte le infrastrutture, pubbliche o private, travolte da questa emergenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, la Uil: "Non c'è tempo per calcoli politici. Occorre cooperare e non alzare evitabili polemiche"

ForlìToday è in caricamento