Al via i lavori di ampliamento della scuola "Focaccia" di San Martino in Strada

Nell’estate scorsa erano stati realizzati dal Comune alcuni interventi preliminari, come la riqualificazione dei servizi igienici della scuola media nell'edificio esistente

Sono stati ufficialmente consegnati i lavori per l'ampliamento funzionale della scuola “Focaccia” di San Martino in Strada al raggruppamento di imprese che si è aggiudicato la gara di appalto. "Si tratta di un'opera di grande importanza per il territorio di San Martino in strada e per l'intera città - dichiarano in modo congiunto l'assessore alle politiche educative Paola Casara e l'assessore ai Lavori Pubblici Vittorio Cicognani - perché rappresenta una risposta concreta in termini di miglioramento dell'efficienza e di sicurezza della struttura al servizio delle attività scolastiche e formative del plesso".

L'intervento, progettato e diretto in fase di esecuzione dal Servizio Edifici Pubblici del Comune di Forlì, prevede la costruzione, nell'area retrostante l'edificio scolastico esistente di un corpo di fabbrica su tre piani, con ingresso autonomo, collegato al piano primo del vecchio edificio attraverso un “tunnel” sospeso. In particolare saranno realizzate al piano primo nuove aule per la scuola media, al piano rialzato alcuni laboratori e gli uffici della direzione dell'Istituto Comprensivo 8 “Camelia Matatia”, oltre ai relativi servizi igienici e al piano seminterrato un ampio locale pluriuso, depositi e servizi igienici.

L'intervento edilizio del costo complessivo di 2.100.000 euro (di cui 900mila euro ottenuti da contributo statale attraverso un Bando del Ministero Istruzione Università e Ricerca), prevede la realizzazione di strutture portanti in cemento armato e acciaio. Nella realizzazione dei tamponamenti, degli isolamenti, degli infissi e parti vetrate, degli impianti tecnologici e di tutte le finiture saranno adottati tutti i criteri di sostenibilità e massimo risparmio energetico.

La fase operativa prevede, necessariamente, l'accesso dei mezzi al cantiere attraverso la Via Olivieri dove, per garantire la massima funzionalità al cantiere e limitare al minimo il disagio per i residenti e per la circolazione, sarà istituito un sistema di divieto di sosta ai mezzi, su entrambi i lati limitatamente ai giorni feriali e nelle ore di attività (indicativamente dalle 7 alle 18). I ragazzi ed i genitori potranno accedere alla scuola attraverso il marciapiedi in sede protetta recentemente realizzato al fianco della carreggiata di Via Olivieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non vi saranno disagi sul lato opposto (parcheggio, palestra, ufficio postale). Nell’estate scorsa erano stati realizzati dal Comune alcuni interventi preliminari, come la riqualificazione dei servizi igienici della scuola media nell'edificio esistente, la sistemazione del giardino circostante la scuola materna, e con l'intervento di Hera la demolizione del serbatoio idrico inutilizzato, sul lato del parcheggio. I lavori dureranno 18 mesi, per l'apertura del nuovo plesso a settembre 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento