Dopo la scarcerazione finisce nuovamente dietro le sbarre: tentato omicidio

Gli uomini dell'Arma hanno trovato l'indagato sabato sera nell'abitazione di un familiare a Forlimpopoli

Era finito in carcere nei giorni scorsi in esecuzione ad un mandato d'arresto europeo richiesto dal tribunale romeno per una serie di furti. Tornato in libertà, con obbligo di firma alla pg, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Meldola, questa volta in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmato dal Tribunale di Pescara. Si sono così riaperte le porte della Rocca di Forlì per un romeno di 21 anni.

Il giovane dovrà rispondere dell'accusa di tentato omicidio in concorso, con l'aggravante della recidiva. Il 6 agosto scorso, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti abruzzesi, insieme ad alcuni connazionali ha partecipato all'aggressione ai danni di un senegalese di 34 anni, in Italia per motivi umanitari. Gli uomini dell'Arma hanno trovato l'indagato sabato sera nell'abitazione di un familiare a Forlimpopoli.

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento