rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Turismo / Santa Sofia

"Attrattività dei borghi", gli eventi di Santa Sofia finanziati dal Pnrr: "Programmazione pluriennale di ampio respiro"

Tra gli eventi finanziati nell'ambito Next Generation Eu, è in programma sabato 22 luglio l'anteprima del 32esimo Festival “Di strada... in strada”

La programmazione estiva, anche in questo 2023, è molto ricca a Santa Sofia e vede la presenza di alcune iniziative di spicco, volte al rilancio degli eventi culturali e turistici. "Tutto questo è possibile grazie ai fondi del Pnrr per la misura “attrattività dei borghi” di cui Santa Sofia è aggiudicataria “Il Bando Borghi ha portato nelle casse del Comune risorse che ci permettono di lavorare con una certa tranquillità su una programmazione pluriennale di ampio respiro - commenta l'assessore al Bilancio Matteo Zanchini - e, soprattutto, ci garantiscono la possibilità di investire sia a livello quantitativo, sia a livello qualitativo: gli eventi finanziati nell'ambito Next Generation Eu sono numerosi e portano a Santa Sofia personaggi di calibro internazionale. Ricordo, infine, che tali interventi culturali si affiancano a quelli materiali (opere pubbliche) che stanno seguendo il proprio iter in base a quanto previsto dalla strategia. Così come prosegue l’interesse dei privati - imprese e associazioni - al bando a loro dedicato in scadenza l’11 settembre".

Tra gli eventi finanziati nell'ambito Next Generation Eu, è in programma sabato 22 luglio l'anteprima del 32esimo Festival “Di strada... in strada” che, in via del tutto eccezionale, si terrà alla diga di Ridracoli: in questa location mozzafiato, andrà in scena la traversata funambolica eseguita dal funambolo Andrea Loreni, che camminerà per circa 410 metri, sospeso a 140 metri di altezza. La sua performance sarà accompagnata dalla musica del pianista Cesare Picco e, prima e dopo l'evento, sul coronamento della diga di Ridracoli ci sarà ancora festa con la Fantomatik Orchestra e tanti food truck.

"Si tratta di un evento imperdibile, organizzato da Pro Loco Santa Sofia ed Atlantide, che richiamerà l'attenzione non solo di un vasto pubblico, ma anche di stampa e tv. Il finanziamento ricevuto dal Bando Borghi, d'altro canto, serve anche per migliorare la promozione e l'informazione, ed uno degli eventi su cui si è deciso di investire è il proprio festival Di strada in strada, portato avanti da ben 32 anni da Pro Loco Santa Sofia, uno degli eventi di punta dell'estate santasofiese", commenta l'assessora alla cultura Isabel Guidi. Il secondo appuntamento estivo finanziato da Next Generation Eu è la rassegna “A cielo aperto”: dopo il successo della prima edizione, con il concerto di Brunori SAS, per il 2023 gli organizzatori hanno puntato su un nome internazionale: il gruppo neozelandese “Fat Freddy's Drop” che si esibirà alla Brusatopa, lungo il parco fluviale, il prossimo 30 luglio.

"Anche in questo caso - commenta il sindaco Daniele Valbonesi, si punta non solo sulla qualità, ma anche sulla longevità: la convenzione con gli organizzatori del concerto avrà durata triennale e questo ci permetterà di pensare ad una programmazione ad ampio respiro, che permette anche di fidelizzare il pubblico. Siamo felici di lavorare con un gruppo già rodato: il festival A cielo aperto è giunto quest'anno alla sua undicesima edizione, gli organizzatori sono preparati ad accogliere grandi nomi e, conseguentemente, un vasto pubblico. Per Santa Sofia, la presenza di migliaia di persone potrà avere ottime ricadute anche a livello di ricettività".

Triennale è anche la durata della convenzione per l'organizzazione del festival Musica in Foresta, affidato all'associazione Musicale C. Roveroni. Due sono gli appuntamenti calendarizzati per l'estate: il concerto dell'Orchestra giovanile Paneuropea, giovedì 20 luglio al Parco della Resistenza, e il concerto di Bozen Brass martedì 1 agosto a Valpisella, poco distante da Corniolo. Anche in questo caso, due eventi mirati a valorizzare il territorio a 360 gradi, dal momento che queste iniziative mettono insieme musica, accoglienza, escursioni in natura: insomma, tutti gli ingredienti necessari per radicarsi nel territorio.

Già radicato nel territorio è, infine, il Summer jazz fest organizzato dall'associazione Dai de jazz che, grazie al finanziamento Next Generation Eu, continuerà a portare grandi artisti a Santa Sofia: per iniziare, avremo Fabrizio Bosso che, martedì 18 luglio, si esibirà insieme al suo quartetto al Parco della Resistenza alle 21.30, dopo avere incontrato – nel pomeriggio – gli studenti dell'associazione Musicale Roveroni. Sempre nell'ambito del festival, avremo poi il Lovesick duo (23 luglio alla Brusatopa) e il concerto di The Indians il 19 agosto a Corniolo.

"Obiettivo del Bando Borghi è di produrre attrattività ed al contempo preservare il territorio, integrando la tutela del patrimonio culturale con le esigenze di rivitalizzazione economica e sociale, di rilancio occupazionale e di contrasto allo spopolamento: noi ci stiamo impegnando appieno per raggiungere questi obiettivi e ci auguriamo che le ricadute siano concrete ed evidenti”, conclude il sindaco Valbonesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attrattività dei borghi", gli eventi di Santa Sofia finanziati dal Pnrr: "Programmazione pluriennale di ampio respiro"

ForlìToday è in caricamento