rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Tempo di Pasqua

Veglia pasquale in Cattedrale col battesimo di tre giovani: "Guardate il futuro con speranza"

Queste le parole conclusive dell’omelia del vescovo durante la veglia pasquale in Cattedrale

“Non abbiate paura: Cristo è risorto, andategli incontro, lui vi aspetta, vi accompagna, e ci vuole nella fraternità e nella pace. Accogliamo l’invito di Gesù a ripartire insieme, scoperchiamo la pietra dell’individualismo, quella che tiene non espressi i doni che il Signore ci ha dato. Oggi, il mondo intero ne ha bisogno più che mai”. Queste le parole conclusive dell’omelia del vescovo durante la veglia pasquale in Cattedrale. Monsignor Livio Corazza ha poi aggiunto: “Sono contento che voi siate qui questa sera numerosi perché avete accolto l’invito di Gesù a essere artigiani di speranza quando ancora c’è buio sulla terra, il Signore risorto può contare su di voi”.

Dopo l’accensione del cero pasquale, avvenuta in piazza Giovanni Paolo II, la veglia è proseguita nelle sue articolazioni che rappresentano il cammino del Popolo di Dio fino al suo compimento: la Resurrezione del Salvatore salutata dal suono delle campane. “In questa notte – ha detto il vescovo Livio Corazza – celebriamo il Creatore che non smette di continuare a creare vita e futuro per i suoi figli anche nel mezzo del buio più fitto”. Tuttavia “gli uomini continuano a non credere nella pace che Dio è venuto a portare, che questa pace sia possibile ma Dio non si arrende. La prima parola di Cristo risorto è Pace”. Nonostante questo, “Dio non getta la spugna, non si chiude nel suo cielo, ricomincia sempre per noi e con noi, dà appuntamento per ripartire”.  

Nel corso della veglia, tre giovani sono stati battezzati, comunicati e cresimati. E sta proprio ai giovani  indicare questo ripartire perché sono “portati a guardare il futuro con speranza” in quanto “il crocifisso è vivo e ci vuole vivi”. Il luogo della ripartenza, come indicato dal Vangelo di Marco, è la Galilea, cioè là dove si è verificato l’inizio della missione di Gesù: “nella notte di Pasqua – ha detto il Vescovo - risorge Cristo e risorge la Chiesa per generare speranza per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veglia pasquale in Cattedrale col battesimo di tre giovani: "Guardate il futuro con speranza"

ForlìToday è in caricamento