menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Bartolini nasconde le campagne anti-caccia del PdL"

L'assessore regionale Rabboni replica: "Alza del polverone al solo scopo di distogliere l'attenzione dei cacciatori dalle campagne anticaccia promosse anche in queste ore da importanti esponenti del suo partito e del suo governo"

“Il consigliere regionale Luca Bartolini fa affermazioni destituite di ogni  fondamento. Dice che da noi bisogna andare a caccia con il commercialista e che nelle altre regioni, compresa la vicina Toscana, non si è oberati da adempimenti e regole. Ebbene come stanno realmente le cose? Per le cacce in deroga Bartolini sostiene che da noi bisogna inviare ben due riepiloghi alla Provincia. Se avesse letto la delibera regionale avrebbe scoperto che invece è richiesto un unico invio, mentre in Lombardia e in Veneto ne vengono richiesti addirittura sette.” Così l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni risponde al consigliere regionale Luca Bartolini a proposito degli adempimenti previsti per l’esercizio dell’attività venatoria.

“Bartolini sostiene poi  - aggiunge Rabboni - che da noi tutti i cacciatori sono tenuti ad indossare capi di abbigliamento ad alta visibilità per migliorare le loro condizioni di sicurezza. Non è vero. L’obbligo riguarda solo chi pratica la caccia al cinghiale, come del resto in Toscana e altrove, ed è vigente dal lontano 2002. Quanto alla tempistica delle iscrizioni agli ATC e dei relativi pagamenti si tratta di due fasi in successione per poter mettere a disposizione dei cacciatori non residenti il numero maggiore di opportunità. Così è da noi e così è in Toscana dove le domande si presentano dall’1 al 31 marzo e si paga entro il 15 di maggio. La realtà è dunque un’altra e di tutt’altro segno. Viene allora il sospetto che il nostro esponente Pdl alzi del polverone al solo scopo di distogliere l’attenzione dei cacciatori dalle campagne anticaccia promosse anche in queste ore da importanti esponenti del suo partito e del suo governo”, conclude Rabboni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento