Domenica, 14 Luglio 2024
Lotta allo spaccio

Insofferenza e nervosismo al controllo: aveva con se hashish da spacciare e in casa riso "stupefacente"

Alle prime richieste di spiegazioni da parte dei finanzieri che lo hanno fermato, il giovane ha subito mostrato segni di insofferenza e nervosismo che hanno convinto i militari ad approfondire i controlli

La Guardia di Finanza di Forlì ha sequestrato circa un etto di hashish e denunciato un venticinquenne di origine pakistana, fermato nel corso di un pattugliamento delle strade cittadine, le cui attività sono state ulteriormente rafforzate nelle ultime settimane dal comando provinciale alla luce dei recenti eventi alluvionali che hanno colpito la provincia. Alle prime richieste di spiegazioni da parte dei finanzieri che lo hanno fermato, il giovane ha subito mostrato segni di insofferenza e nervosismo che hanno convinto i militari ad approfondire i controlli.

Incalzato da una serie di ulteriori domande, l’uomo - con altri precedenti di polizia alle spalle - ha fornito risposte ambigue e inverosimili, tanto da indurre gli stessi militari a perquisirlo, trovandolo in possesso di circa 7 grammi di hashish confezionati in piccole dosi pronte per lo spaccio, che aveva nascosto all’interno di alcuni pacchetti di sigarette. Per tali ragioni i militari del Gruppo di Forlì hanno deciso di estendere la perquisizione anche all’abitazione, dove hanno rinvenuto altri 73 grammi della stessa droga, confezionata in modo analogo e occultata in un sacchetto di riso.

Il quantitativo di hashish è stato sequestrato e l’uomo - che per il principio della presunzione d’innocenza non potrà essere ritenuto colpevole sino a quando la propria responsabilità non sarà definitivamente accertata con sentenza irrevocabile di condanna - è stato denunciato a piede libero alla Procura di Forlì per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, che, nei casi più gravi, prevede la reclusione da sei a venti anni e la multa da 26mila a 260mila euro. "L’operazione condotta testimonia come resti sempre alta l’attenzione e continuo l’impegno del Corpo nella lotta al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti e, più in generale, nel pattugliamento economico-finanziario del territorio, a tutela della legalità e della sicurezza degli stessi cittadini", informano dall'ente di Piazza Dante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insofferenza e nervosismo al controllo: aveva con se hashish da spacciare e in casa riso "stupefacente"
ForlìToday è in caricamento