Coronavirus, tre nuove positività: nel Forlivese i casi attivi sono saliti a 24. Ma non ci sono ricoverati

E' quanto emerge dal bollettino di venerdì pomeriggio comunicato dalla Prefettura. Nelle ultime 24 ore sono stati accertate tre nuove positività

Salgono a 24 i casi attivi di covid-19 nel comprensorio forlivese. E' quanto emerge dal bollettino di venerdì pomeriggio comunicato dalla Prefettura. Nelle ultime 24 ore sono stati accertate tre nuove positività a Forlì. Non vi sono pazienti ricoverati all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" e tutti i positivi non necessario di cure ospedalieri. Si trovano quindi in isolamento domiciliare. Dall'inizio della pandemia, nel Forlivese si contano 981 casi, dato comprensivo di 110 morti e 847 guariti.

In provincia si registrano anche tre nuovi casi nel Cesenate, che aggiorna il dato totale da febbraio di persone contagiate a 1.811. Nel comprensorio di Cesena si segnalano 34 positività e tre di questi si trovano ricoverati (nessuno in terapia intensiva). I guariti totali sono 1.559, 712 dei quali nel Cesenate. Sono tre le persone che si aggiungono all'elenco di coloro che si sono messi alle spalle la malattia. esta stabile a quota 194 il numero dei decessi.

La situazione in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 29.413 casi di positività, 63 in più rispetto a giovedì, di cui 45 persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Quasi il 75% dei nuovi contagi (47 su 63) si concentra venerdì nelle province di Modena (14), Bologna (13), Reggio Emilia (11) e Rimini (9), e si tratta per la maggior parte di contagi riconducibili a focolai già noti o all’attività regionale di prevenzione attraverso i controlli avviati sul territorio, nei comparti della logistica e delle carni, sui rientri dall’estero. Una rete che dimostra di funzionare, se si pensa che oltre la metà dei nuovi casi (36) si trovava già in isolamento al momento del tampone, grazie appunto all’azione regionale attraverso le strutture sanitarie.

In provincia di Modena, 4 casi sono riconducibili al focolaio già circoscritto in un prosciuttificio e altri 4 contagi sono stati rilevati grazie allo screening promosso dalla Regione sugli operatori impiegati in questo settore. Quattro casi infine sono riconducibili al focolaio, già noto, di una giovane rientrata da una vacanza a Riccione. In quella di Bologna sono legati a un focolaio già noto in una azienda della logistica 4 nuovi contagiati, che si trovavano già in isolamento, mentre 2 positivi sono stati identificati grazie all’operazione regionale di screening per i lavoratori della logistica. In provincia di Reggio Emilia, più della metà dei casi (6) sono riconducibili a focolai familiari per cui era già stato disposto dalle autorità sanitarie l’isolamento.

In quella di Rimini, infine, otto casi sui 9 totali riguardano lavoratori stranieri di una ditta della logistica nell’ambito di un focolaio circoscritto e sotto controllo. Tutti i nuovi contagiati si trovavano infatti già in isolamento. Il caso sintomatico fa invece riferimento ad una paziente di fuori provincia, non turista, che ha leggeri sintomi ma è in isolamento domiciliare.

I tamponi effettuati da venerdì sono 5.999, per un totale di 603.288. A questi si aggiungono anche 1.464 test sierologici. I guariti salgono a 23.758 (+39): l’81% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.372 (22 in più di ieri). Purtroppo, si registrano due decessi: si tratta di due uomini, uno della provincia di Bologna e uno di quella di Rimini. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.289 (+24). Scendono a 4 i pazienti in terapia intensiva (-2 da giovedì), restano 79 quelli ricoverati negli altri reparti Covid. Le persone complessivamente guarite salgono a 23.758 (+39 rispetto a giovedì): 188 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.570 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.579 a Piacenza (+1), 3.754 a Parma (+2), 5.075 a Reggio Emilia (+11, di cui sei sintomatici), 4.084 a Modena (+14, di cui quattro sintomatici), 5.208 a Bologna (+13, di cui tre sintomatici); 418 a Imola (+2, entrambi sintomatici), 1.079 a Ferrara (+1);  1.141 a Ravenna (+4, di cui uno sintomatico) e 2.268 a Rimini (+9, di cui uno sintomatico).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: nuovi contagiati riconducibili a focolai già noti

  • Commando armato assalta una villa: minuti di terrore per una famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento