menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in vigore il nuovo Dpcm: tutto quello che c'è da sapere

Resta obbligatorio l'utilizzo delle mascherine nei luoghi chiusi e all’aperto dove non sia possibile effettuare il distanziamento fisico

Sono state prorogate fino al 7 ottobre tutte le misure di contrasto alla diffusione del Covid-19. Resta obbligatorio l'utilizzo delle mascherine nei luoghi chiusi e all’aperto dove non sia possibile effettuare il distanziamento fisico. Obbligo di mascherina confermato anche all’aperto delle 18 alle 6 in tutte le situazioni di assembramento, come previsto nell’ordinanza del ministro Roberto Speranza. La mascherina dovrà essere indossata negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) dove, per le caratteristiche fisiche, sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e occasionale.

I mezzi pubblici potranno essere riempiti solamente fino all’80 per cento della loro capienza. La proroga riguarda anche le discoteche, che continueranno a rimanere chiuse. L’unica novità rilevante della proroga è l’aggiunta della possibilità di compilare un’autocertificazione per chi proviene dai paesi dai quali finora non era possibile raggiungere l’Italia. L’autodichiarazione serve per confermare che, una volta in Italia, si risiederà nell’abitazione di una persona “anche non convivente”, ma con la quale sia in corso “una stabile relazione affettiva”. L’autocertificazione varrà anche come comunicazione all’Ausl e sarà accompagnata dall’obbligo di quarantena per 14 giorni. Resta l’obbligo di sottoporsi al tampone se si rientra in Italia da Croazia, Grecia, Malta e Spagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento