menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il mondo della sanità ringrazia i giornalisti: "Un supporto quotidiano"

"E’ soprattutto nell'emergenza che il giornalismo è chiamato alla sua prova più importante, dare un senso ai fatti anche quando i fatti apparentemente un senso ancora non ce l’hanno", si legge in un passaggio della missiva

La direzione medica dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì, insieme alla direzione infermieristica e tecnica, ai primari del nosocomio e al personale dell'ufficio stampa dell'Ausl Romagna ambito di Forlì, diretto da Tiziana Rambelli, ha voluto ringraziare pubblicamente giornalisti, fotografi e cameramen. "E’ soprattutto nell'emergenza che il giornalismo è chiamato alla sua prova più importante, dare un senso ai fatti anche quando i fatti apparentemente un senso ancora non ce l’hanno", si legge in un passaggio della missiva.

"In questi giorni, in tutta Italia, enti pubblici, cittadini, associazioni, stanno calorosamente ringraziando e facendo sentire la loro vicinanza a medici, infermieri, operatori delle forze dell'ordine e volontari, che sono in prima linea contro il coronavirus - si legge nella lettera -. Sono gesti emozionanti e carichi di significato. In questo caso vogliamo essere noi a voler rivolgere un ringraziamento ed un elogio a tutti i giornalisti, fotografi e cameramen, che ogni giorno informate i cittadini in questo momento di emergenza, ci supportate ogni giorno nel raccontare quanto sta avvenendo negli ospedali, raccontate le storie di chi sta vicino ai malati e rappresentate la dimensione sofferente della nostra straordinaria quotidianità".

"I giornalisti hanno un ruolo decisivo nell’informare la gente, soprattutto quando ci sono momenti di crisi e di disorientamento come quello che la diffusione del Covid sta creando nel mondo.   E’ soprattutto nell'emergenza che il giornalismo è chiamato alla sua prova più importante, dare un senso ai fatti anche quando i fatti apparentemente un senso ancora non ce l’hanno. E complessivamente ce la sta facendo. Vogliamo ringraziarvi per questo, perché state facendo la vostra parte, con noi, nella lotta contro questa pandemia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento