menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, tamponi rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

Oltre ai farmacisti che partecipano al progetto, possono partecipare alla campagna gli stessi dello screening sierologico avviato lo scorso 19 ottobre

Scatta lunedì la una nuova campagna della Regione Emilia Romagna di screening, su base volontaria e gratuita, per contrastare la diffusione del Covid-19. Fino al 30 giugno (eventualmente prorogabile) sarà possibile eseguire in farmacia i test nasali per la rilevazione dell’antigene del Coronavirus, noti come tamponi rapidi, con esito in soli 15 minuti. L'obiettivo è testare sempre più persone, intercettare il più rapidamente possibile i nuovi positivi asintomatici e spegnere sul nascere eventuali focolai, a partire da quelli in famiglia o a scuola.

I destinatari della campagna

Oltre ai farmacisti che partecipano al progetto, possono partecipare alla campagna gli stessi dello screening sierologico avviato lo scorso 19 ottobre: scolari e studenti (0-18 anni e maggiorenni che frequentano la scuola secondaria superiore); relativi genitori, anche se separati o non conviventi e tutori/affidatari; relative sorelle/fratelli;altri familiari conviventi di studenti; nonni non convivente di studenti; studenti universitari che hanno il medico di medicina generale in Emilia-Romagna anche se frequentanti Università fuori regione; studenti dei percorsi di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale); personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi 0-3 anni; personale degli enti di formazione professionale che erogano i percorsi di IeFP. Per tutti ci sarà la possibilità di effettuare il test una volta al mese. Nel Forlivese hanno aderito alla campagna 26 banchi dei farmaci.

L'elenco delle farmacia che hanno aderito nel Forlivese

A Bertinoro è possibile effettuarlo alla "Farmacia Santa Maria Nuova" in via Anita Garibaldi 31-33, a Castrocaro Terme e Terra del Sole alla farmacia "Tognoli" di viale Marconi, 139, mentre a Civitella di Romagna alla farmacia "Bombardi" in via Piolanti 8 e alla "San Michele" in via Roma 40-A. A Dovadola il test è possibile effettuarlo al banco dei farmaci "Due Ponti" in Piazza della Vittoria 2.

A Forlì hanno aderito in 19: "Zona Iva" in viale Risorimento 281, "Bussecchio" in via Elisabetta Piolanti 20, "Tognoli" in Corso Garibaldi 13, "Carpena" in via Brandi 54, "Nanni" in viale Roma 40, "Mainetti" in viale Bologna 61, "Natalini" in Corso Diaz 79, "Lombardi" in Corso della Repubblica 76, "Rambelli" in via Ravegnana 149, "Villafranca" in via Lughese 256, "Di Carpinello" in via Cervese 173, "San Martino" in viale Dell'Appennino 501, "Del Ronco" in viale Roma 332, "Cicognani" in viale Fratelli Spazzoli 83, "Malpezzi" in via Costa 60, "Vecchiazzano" in via Magellano 1, e "Roncadello" in Largo Roccatella 6, "Cagli" in via Decio Raggi 23 e "Ospedaletto" in via Ravegnana 384.

A Forlimpopoli il test è possibile eseguirlo alla farmacia "Tognoli" in via Vittorio Veneto 6, a Meldola alla "Gardini" in via Cavour 82 e a Predappio alla farmacia "Del Rabbi" in Piazza Pertini 5".

Come aderire 

Per effettuare il test è sufficiente prendere appuntamento con il farmacista, consultando l’elenco delle farmacie aderenti. Il farmacista avrà cura di informare il cittadino che l’attività verrà eseguita in autotest. In caso di minori, un genitore o tutore deve dare il proprio consenso ed essere presente, per eseguire lui stesso il test al minore. L’attività sarà sempre svolta nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, dall’uso obbligatorio e corretto della mascherina, che sarà abbassata solo nel momento del campionamento e poi riposizionata correttamente, all’igienizzazione delle mani, dal controllo della temperatura corporea al distanziamento.

Lo screening è rivolto unicamente a persone prive di sintomi e per la sicurezza di cittadini e farmacisti non si può effettuare il test se negli ultimi 10 giorni si sono avuti contatti stretti con persone affette da Covid-19, se si ha febbre superiore a 37,5° C o sintomatologia respiratoria. Per i cittadini che si trovano in queste condizioni sono infatti attivi altri percorsi.

Esito del test

Il farmacista registra sul Portale regionale delle Farmacie i dati della persona che si sottopone al test; l’esito è trasmesso al medico di sanità pubblica dell’Azienda Usl di assistenza e a quello di medicina generale. In caso di positività, il cittadino dovrà restare in isolamento presso il proprio domicilio evitando i contatti con altre persone, in attesa di essere contattato telefonicamente dai Servizi di santità pubblica della propria Ausl per eseguire il tampone molecolare nasofaringeo, che potrà confermare o meno la presenza del virus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento