Cronaca Bertinoro

"E 'l modo ancor m’offende": la citazione di Dante sulla panchina rossa di Bertinoro

Ha fatto pervenire il proprio sostegno all’iniziativa la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein

Lunedì è stata inaugurata a Bertinoro una panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. La panchina, situata in Viale Carducci, riporta la citazione dantesca “e ‘l modo ancor m’offende, dal canto V dell’Inferno, di Francesca da Polenta, vittima della violenza del marito Gianciotto Malatesta che la portò alla morte. Presente anche la targa “non sei sola” col numero di telefono per chiedere aiuto e supporto al Centro donna di Forlì. All’inaugurazione erano presenti, insieme al sindaco Gabriele Fratto e all’assessore alle Pari opportunità Gessica Allegni, che ha promosso l’iniziativa, i rappresentanti sindacali Maria Giorgini (Cgil), Enrico Imolesi (Uil) Vanis Treossi (Cisl) e Giulia Civelli del Centro Donna Forlì. Con loro anche l’assessore alla scuola Sara Londrillo e la presidente del Consiglio comunale Claudia Lapenna.

Ha fatto pervenire il proprio sostegno all’iniziativa la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein che, non potendo essere presente, ha mandato un videomessaggio di ringraziamento a sindaco e Giunta e alle autorità presenti “l’8 marzo è un giorno di lotta, una lotta che deve proseguire e che passa anche dalle Istituzioni. Una battaglia che è giuridica, politica ma anche culturale. La frase di Dante – “e ‘l modo ancor m’offende” riportata sulla vostra panchina ci ricorda da quanti secoli sussistano episodi di violenza sulle donne. Dobbiamo utilizzare le risorse europee per chiudere il divario salariale, per un’emancipazione femminile nell’economia e nel lavoro perché anche da qui passa il contrasto ad ogni forma di violenza. Da qui il nostro appello al Governo per un PNRR che adotti pienamente una dimensione di genere per far sì che questi investimenti e risorse contribuiscano a superare questi divari. Proseguiremo giorno per giorno la nostra battaglia, con una panchina rossa in più”.

"Sono orgoglioso da Sindaco di Bertinoro di poter inaugurare una panchina rossa che rappresenta il nostro impegno quotidiano nel contrasto alle diseguaglianze tra donne e uomini e a sostegno delle donne che si trovano a vivere situazioni di difficoltà - ha affermato Fratto -. E’ un impegno che porto avanti anche come Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, ente capofila del progetto “Restituire tempo alle famiglie” per la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro, fondamentale per il pieno riconoscimento del ruolo e della dignità delle donne nella società".

Parole a cui sono seguite quelle dell'assessore Allegni, che ha promosso l’installazione della panchina: 2Vogliamo che questa panchina sia simbolo della nostra lotta quotidiana contro ogni tipo di violenza nei confronti delle donne ma anche strumento per contrastarla. Sappiamo quanto una cultura retrograda e maschilista sia spesso alla base di questi episodi e quanto una riaffermazione dei diritti delle donne e di una vera parità tra i sessi, sia all’ordine del giorno di fronte a movimenti volti ad instaurare un “nuovo medioevo” e ad arretrare sul piano delle conquiste fatte in anni di battaglie per l’autodeterminazione".

Unanime il richiamo dei sindacati e del Centro Donna di Forlì: Lavorare fianco a fianco per i superamento delle disparità nel mondo del lavoro, per il riconoscimento del lavoro di cura che tanto più in questi mesi di pandemia è ricaduto sulle donne, per una piena emancipazione in tutti gli ambiti della vita sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E 'l modo ancor m’offende": la citazione di Dante sulla panchina rossa di Bertinoro

ForlìToday è in caricamento