rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Elettrodomestici scontati, è assalto all’Unieuro: duemila persone al giorno con transenne e forze dell'ordine

Lunghe file e magazzini vuoti: domenica necessario l’intervento delle forze dell’ordine. Sconto del 50% per tutti senza dover dimostrare la provenienza da zone alluvionate

Lunghe file e transenne all’ingresso dell'Unieuro in via Punta di Ferro. E’ un vero proprio “assalto” quello che si ripete da giorni al punto vendita dell’Iper, dopo l’annuncio fatto dalla catena, presente su tutto il territorio nazionale, dello sconto del 50% fino al 28 maggio su tutti gli elettrodomestici, piccoli e grandi, venduti nei negozi delle zone alluvionate. 

Per contenere la massiccia presenza di clienti e gestire l’afflusso contingentato delle centinaia di persone in fila, l’entrata del negozio è stata transennata e, domenica mattina sono dovute intervenire anche le forze dell’ordine per riportare l’ordine nella calca generale. Si parla di 2 mila persone al giorno, ovvero sei volte il normale andamento giornaliero, che arrivano per comprare a prezzi scontati. Lunedì mattina alle 8 (il centro commerciale apre alle 9) erano oltre 200 le persone in fila davanti alle porte ancora chiuse.
L’acquisto può essere effettuato in tutti i punti vendita delle zone colpite, non è necessario presentare un documento che attesti la provenienza da zone alluvionate: chiunque può fare acquisti e approfittare della scontistica. “Non sarebbe stata una situazione gestibile - spiega la direzione - ci sarebbe voluto un ufficio anagrafe”. 

Tra i più richiesti frigoriferi, lavatrici, congelatori, ma anche i piccoli elettrodomestici vanno a ruba e in molti casi sono completamente esauriti. “La merce in magazzino in questo momento è poca - continua la direzione - ma già martedì è in arrivo un carico di triplo rispetto al normale per fare fronte alle richieste”. 

Lo sconto del 50% si applica a grandi e piccoli elettrodomestici, articoli per la casa, televisori e climatizzatori. L’acquisto può essere effettuato in tutti i punti vendita delle zone colpite: Lugo, Faenza, Forlì Mega, Cesena, Punta di Ferro, Rimni, Misano Adriatico, Ravenna, Savignano e l’affiliato Maroni a Gambettola.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodomestici scontati, è assalto all’Unieuro: duemila persone al giorno con transenne e forze dell'ordine

ForlìToday è in caricamento