Escursione al lago, malore per un giovane scout forlivese: arriva il Soccorso alpino

L'episodio è accaduto nei pressi del Lago di Suviana, sull'Appennino bolognese. Le condizioni del ragazzo non destano preoccupazione

Attimi di paura per un giovane scout forlivese, impegnato in un'escursione nei pressi del lago di Suviana. Il bambino di 10 anni si è accasciato a causa di un malore ed è stato raggiunto dal Soccorso alpino. Le sue condizioni, fortunatamente, non destano preoccupazione.

Nella mattinata di lunedì  i tecnici del Soccorso Alpino, insieme al personale tecnico-sanitario di Elipavullo, sono intervenuti sulle sponde del Lago di Suviana, nel tratto appartenente al comune di Castel di Casio, sull'Appennino Bolognese.

Il giovane scout forlivese era impegnato in un'escursione vicino ad un corso d'acqua che si immette nel bacino artificiale di Suviana. Per cause ancora da chiarire il ragazzo si è accasciato accusando un improvviso malore. Gli accompagnatori hanno immediatamente avvisato il 118, il quale ha sollecitato la partenza di una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Emilia Romagna - Stazione Corno alle Scal, e di Elipavullo.

Raggiunto il ragazzo, i soccorritori lo hanno visitato e spostato di qualche decina di metri per agevolare il recupero con il verricello. Lo scout è stato trasportato all'Ospedale Alto Reno Terme per accertamenti, anche se le sue condizioni, fortunatamente, non preoccupano i sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

  • Ci sono due bellezze di Forlì alla finale di Miss Curvyssima

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

Torna su
ForlìToday è in caricamento