rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Esercitazione con l'elicottero: Forestale e Soccorso Alpino simulano emergenze in montagna

Con l’esercitazione di venerdì, sale a 90 il numero di volontari del Soccorso alpino che a livello regionale, hanno svolto attività addestrativa sull'elicottero del Corpo Forestale dello Stato

Si è svolta venerdì alla Pietra di Bismantova, sull’Appennino reggiano, un’esercitazione di ricerca e soccorso in montagna che ha visto la partecipazione di un elicottero AB 412  del Corpo Forestale dello Stato e di un ventina di volontari del Soccorso Alpino Emilia-Romagna. I volontari hanno svolto un attività addestrativa insieme a piloti e al personale del Corpo Forestale dello Stato per poter mettere a punto le tecniche di soccorso con l’utilizzo del mezzo aereo.

L’esercitazione è stata possibile grazie all’Accordo Operativo firmato il giorno 5 agosto scorso dal Comandante Regionale del Corpo Forestale dello Stato – Giuseppe Giove e dal Presidente del Soccorso Alpino Emilia-Romagna – Danilo Righi e che deriva da una convenzione nazionale che lega le due istituzioni. Tale collaborazione, che ha radici lontane, è stata formalizzata e prevede una  cooperazione rafforzata per la ricerca di dispersi in zone impervie e di montagna, per la prevenzione e il soccorso in valanga nonché per tutte quelle attività formative necessarie.

I protocolli di ricerca previsti a livello provinciale vedono infatti il Corpo Forestale dello Stato e il Soccorso Alpino inseriti entrambi nel sistema coordinato interforze di intervento con particolare riferimento alle zone di montagna; l’attività addestrativa preventiva risulta pertanto essenziale per garantire interventi efficaci in fase di emergenza, ottimizzazione delle risorse ed elevati standard di sicurezza per il  cittadino.

Con l’esercitazione di venerdì, sale a 90 il numero di volontari del Soccorso alpino che  a livello regionale, hanno svolto attività addestrativa sull'elicottero del Corpo Forestale dello Stato e che pertanto possono essere immediatamente imbarcati sugli elicotteri del Corpo per interventi di emergenza. Molte sono purtroppo le vittime della montagna dato anche l’alto numero di persone che vi si recano sia durante la stagione estiva che invernale.

Basti pensare che in media ogni anno in Italia si verificano circa 600 incidenti in montagna di cui circa 300 sono i morti, 1700 gli illesi e 4000 i feriti. Le cause degli incidenti sono molteplici, la maggior parte riguardano perdita di orientamento, maltempo, ritardo nel rientro, cadute nei crepacci, affaticamento nonché valanghe nella stagione invernale. Ed è dunque per garantire un livello sempre più elevato di sicurezza in montagna a tutela dei fruitori della montagna, che Corpo Forestale e Soccorso Alpino collaborano e cooperano insieme mettendo a disposizione uomini, mezzi ed esperienza a beneficio collettività per la sicurezza in montagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esercitazione con l'elicottero: Forestale e Soccorso Alpino simulano emergenze in montagna

ForlìToday è in caricamento