menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrato il 202esimo anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria

La cerimonia ufficiale si è svolta nel salone comunale di Forlì alla presenza delle autorità civili, militari e religiose cittadine, con la partecipazione del Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria di Bologna

Celebrato sabato mattina il 202esimo anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria. La cerimonia ufficiale si è svolta nel salone comunale di Forlì alla presenza del sindaco Gian Luca Zattini, del parlamentare del Movimento 5 Stelle Carlo Ugo De Girolamo, della Lega Jacopo Morrone e di quello di Italia Viva Marco Di Maio, delle autorità militari e religiose cittadine, e con la partecipazione del Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria di Bologna. In Piazza Saffi è stata anche organizzata un'esposizione di mezzi del Corpo, con uno stand informativo. Durante la cerimonia sono stati comunicati i dati salienti dell’attività del reparto di Polizia Penitenziaria operante in carcere a Forlì e conferite delle ricompense al personale che si è distinto per il particolare impegno nel servizio istituzionale.

"È stato un onore accogliere in Comune gli uomini e le donne di questo preziosissimo comparto delle forze dell’ordine che ogni giorno, con impegno e dedizione, svolgono un ruolo delicatissimo nella tutela delle tante persone sottoposte a provvedimenti di restrizione della libertà personale - afferma il sindaco Gian Luca Zattini-  Grazie soprattutto alla direttrice del nostro carcere, al prefetto e al questore di Forlì che hanno preso parte alla celebrazione, testimoniando ancora una volta la vicinanza delle Istituzioni al corpo di Polizia Penitenziaria. Il prossimo anno festeggeremo ancora insieme questa bellissima giornata".

Da gennaio ad agosto sono stati 262 gli accessi in carcere. Nei primi otto mesi dell'anno gli agenti della Penitenziaria sono stati impegnati in 214 perquisizioni ordinarie e 6 distraordinarie. Sono state 260 le traduzioni di detenuti nelle aule di giustizia per le udienze, 294 in luoghi di cura e 78 quelle in altri istituti. I detenuti hanno organizzato anche due proteste collettive, con tre aggressioni subìte dal personale della penitenziaria. Sono sei i casi di oltraggio, 24 le aggressione che hanno visto coinvolti i detenuti. Non vi sono stati suicidi.

Il video - Festa in piazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento