menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi per la spesa a chi è caduto in difficoltà economiche, a Forlì arriveranno circa 600mila euro

Prima riunione in Comune, domenica mattina, per decidere le modalità con cui erogare i fondi per fare la spesa a favore delle persone in difficoltà

Prima riunione in Comune, domenica mattina, per decidere le modalità con cui erogare i fondi per fare la spesa a favore delle persone in difficoltà. Il sindaco Gian Luca Zattini non ha perso tempo, per mettere a punto gli strumenti messi a disposizione del Governo, così da non perdere neanche un giorno e dare le prime indicazioni operative ai Servizi sociali già a partire dal primo giorno lavorativo utile. Per il Comune di Forlì la stima è di circa 600mila euro, dal fondo di 400 milioni messo a disposizione dal Governo. “Poca o molta che sia, è ora una somma benedetta, un'iniezione di liquidità da mettere subito in circolo”, spiega il primo cittadino.

Zattini spiega che proprio domenica mattina, andando in Comune, ha incontrato persone che gli hanno manifestato difficoltà a fare gli acquisti di prima necessità: “Non si tratta di indigenti già conosciuti e seguiti dai servizi sociali, ma persone qualsiasi che sono andate in crisi con il blocco delle attività”, spiega Zattini. Le modalità di erogazione dei sussidi sono ancora da decidere. La norma prevede che possa essere sia il Comune a erogare dei 'pacchi alimentari', sia che vengano consegnati buoni spesa, “che però saranno vincolati a beni di prima necessità”, spiega il primo cittadino di Forlì. Nessun problema per l'attuazione della norma, in quanto “già il Comune ha forme di assistenza di questo tipo”, conclude Zattini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento