Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Anno scolastico al via: oltre 2 milioni di risorse direttamente alle scuole per ripartire in sicurezza

I dirigenti scolastici di ogni istituto potranno spendere le risorse assegnate ad esempio per comprare di dispositivi di protezione e di materiale per l’igiene individuale o degli ambienti

Arrivano risorse fresche per tante scuole del territorio, da spendere per preparare la ripartenza delle lezioni in presenza e in sicurezza. Lo annuncia il deputato romagnolo Marco Di Maio, comunicando che per la provincia di Forlì-Cesena l’ammontare complessivo delle risorse sarà di 2,4 milioni di euro. "Si tratta di soldi – spiega il parlamentare, componente della Commissione Affari costituzionali alla Camera – che abbiamo stanziato con il decreto sostegni bis, recentemente convertito in legge dal parlamento, per garantire l’avvio dell’anno 2021/2022 in sicurezza. Assieme all’obbligo di green pass e un migliore coordinamento delle politiche di trasporto pubblico locale, queste risorse aggiuntive rispetto ad altre recentemente assegnate, hanno lo scopo di far partire l’anno scolastico in sicurezza e in presenza per tutti, senza distinzioni”.

I dirigenti scolastici di ogni istituto potranno spendere le risorse assegnate per comprare di dispositivi di protezione e di materiale per l’igiene individuale o degli ambienti, ma anche per interventi a favore della didattica per le studentesse e gli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento e altri bisogni educativi speciali, per potenziare gli strumenti digitali, per favorire l’inclusione e contrastare la dispersione scolastica attraverso il potenziamento dell’offerta formativa. I fondi si potranno utilizzare anche per adattare gli spazi interni ed esterni degli istituti per garantire lo svolgimento delle lezioni in sicurezza o per l’acquisto di servizi professionali, di formazione e di assistenza tecnica per la sicurezza sui luoghi di lavoro, per l’assistenza medico-sanitaria e psicologica. Si potranno acquistare strumenti per l’aerazione e quanto ritenuto utile per migliorare le condizioni di sicurezza all’interno degli Istituti.

Nello specifico, 37.449,46 euro saranno destinati all'Istituto comprensivo di Bertinoro, 47.000,10 euro alI'stituto comprensivo "Rosetti" di Forlimpopoli; 31.501,98 all'istituto comprensivo Valle del Montone, 23.106,18 euro all'istituto comprensivo di Civitella di Romagna, 31.112,83 euro all'istituto comprensivo statale di Meldola, 15.871,51 all'istituto comprensivo di Santa Sofia, 21.916,68 euro all'istituto comprensivo di Predappio e 19.198,95 euro all'istituto stituto comprensivo Modigliana,

Per quanto riguarda Forlì sono stati stanziati 37.536,11 euro per 'istituto comprensivo numero 5 "Tina Gori", 23.066,79 euro per l'istitutocomprensivo numero 9 "Beatrice Portinari", 27.515,98 euro per l'istituto comprensivo numero 4 "Annalena Tonelli", 39.166,75 euro per l'Istituto comprensivo numero 2 "Irene Ugolini Zoli", 30.726,83 euro per l'istituto comprensivo numero 8, 46.046,93 per l'istituto comprensivo numero 3 "Giuseppe Prati Don Pippo", 46.732,27 per l'istituto Comprensivo numero 7 "Carmen Silvestroni", 33.395,72 euro per l'istituto comprensivo numero 1 di via Giorgina Saffi e 41.076,25 euro per l'istituto comprensivo numero 6 Silvio Zavatti.

Saranno inoltre destinati 96.520,99 euro per l'istituto di istruzione superiore di Forlimpopoli, 85.245,18 euro per l'istituto tecnico aeronautico "Baracca”, 20.954,05 Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, 48.262,07 euro per il Liceo classico “Morgagni”, 62.164,22 euro per il Liceo Scientifico Statale Fulcieri Paulucci di Calboli, 42.437,47 Istituto Professionale “Ruffilli”, 63.252,88 euro per il Liceo Artistico e Musicale Statale Canova, 65.305,75 euro per l'istituto tecnico economico “Matteucci”, 49.862,77 euro per l'istituto tecnico “Saffi-Alberti” e 94.343,66 euro per l'istituto Tecnico Tecnologico Statale "Marconi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno scolastico al via: oltre 2 milioni di risorse direttamente alle scuole per ripartire in sicurezza

ForlìToday è in caricamento