menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro storico, nuove risorse: fondo per 50mila euro per negozi e non solo

Si tratta di un fondo che interviene abbassando il tasso di interesse dei finanziamenti accesi dalle attività economiche ubicate in Centro Storico per avviare o riqualificare la propria attività ed anche per acquisto scorte

Un nuovo Fondo per contributi in conto interessi a sostegno delle attività economiche del centro storico. Si tratta di un fondo che interviene abbassando il tasso di interesse dei finanziamenti accesi dalle attività economiche ubicate in Centro Storico per avviare o riqualificare la propria attività ed anche per acquisto scorte. A partire dal 6 maggio, le domande possono essere presentate al Comune di Forlì, Servizio Pianificazione Urbanistica e Sviluppo Economico.

In particolare sono ammissibili al contributo le spese relative alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali da adibirsi all’esercizio dell’attività, compresi i locali di deposito e di servizio, sempreché contigui e direttamente comunicanti con i locali destinati alla vendita o alla somministrazione; all’acquisto ed installazione di attrezzature fisse o mobili strettamente inerenti all’esercizio dell’attività di vendita o di somministrazione; alla realizzazione degli arredi strettamente inerenti l’esercizio dell’attività di vendita o di somministrazione, ad eccezione dei complementi d’arredo; all’acquisto delle scorte.

Le attrezzature e gli arredi devono essere nuovi di fabbrica; e la data di emissione della fattura, alla quale si riferisce la spesa non deve essere antecedente al 120° giorno che precede la data di presentazione della domanda di contributo. "Il fondo - precisa l'assessora alle Attività Economiche Maria Maltoni - è rivolto, come il fondo già creato in precedenza (e tuttora attivo) alle aziende commerciali, pubblici esercizi ed imprese di artigianato artistico e tradizionale ubicate nel centro cittadino ed è finanziato per un importo di 50mila euro attraverso le risorse messe a disposizione nell'ambito del "Patto territoriale per il consolidamento e lo sviluppo armonico del Centro Storico e per la qualità del lavoro" da Società Punta di Ferro srl e SGI srl".

Continua Maltoni: "In analogia con le indicazioni del fondo precedente, l'abbattimento del tasso sarà del 3%, mentre nel caso di imprese giovanili, femminili, create da lavoratori provenienti da crisi aziendali o ubicati nella aree di maggior pregio commerciale, la percentuale salirà al 3,5%, questo per mantenere le stesse priorità già indicate. L’impresa che intende beneficiare del contributo, dovrà farne richiesta all’Organismo di garanzia al quale si rivolge ai fini dell’accesso al credito bancario il quale senza costi aggiuntivi predisporrà la richiesta e la inoltrerà al Comune. Mi auguro che questo ulteriore fondo che coglie in parte anche problematiche legate alla liquidità, attraverso l'inserimento della possibilità di finanziamento per acquisto scorte, possa essere un ulteriore elemento di sostegno alla economia del territorio e del commercio in particolare in questo momento di grande crisi dei consumi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento