menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadavere vicino all'ospedale: solo l'autopsia potrà svelare il mistero

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato nella mattinata di giovedì nei pressi del parcheggio sterrato del pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato nella mattinata di giovedì nei pressi del parcheggio sterrato del pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano. Il corpo, che si trovava campo di erba medica poco distante dal nosocomio forlivese, è stato recuperato dai Vigili del Fuoco del comando di viale Roma. Dalle prime indiscrezioni sembra che l'uomo, vestito con un pigiama o una tuta, sia deceduto da diverso tempo.

Il cadavere era infatti in avanzato stato di decomposizione. E' stato ritrovato per caso da un passante che stava portando a passeggio il proprio cane: è stato l'animale a segnalare la presenza del cadavere. Sul posto sono intervenuti i sanitari del "118" con un'ambulanza ed i Carabinieri della stazione di San Martino in Strada, che hanno proceduto ai rilievi di legge.

Probabilmente solo l'esame del dna potrà dare con sicurezza una identità al cadavere. Le condizioni del corpo, la cui morte dovrebbe risalire almeno a 20 giorni fa, sono tali da impedirne l'identificazione. L'unico dettaglio è che si tratta di una persona di sesso maschile. Gli indumenti erano stinti dall'esposizione all'aperto, ed in un primo tempo, notizia poi smentita, avevano fatto pensare ai camici a volte indossati dai pazienti dell'ospedale. Non sono stati trovati documenti.

Le indagini puntano comunque a persone che si sono allontanate dalla struttura sanitaria forlivese. Due i casi più recenti: uno straniero che circa tre settimane fa mentre era in attesa di effettuare delle radiografie se n'era andato, e quello di Massimo Venuto, 40enne forlivese seguito anche dai servizi sociali, che il 20 giugno scorso durante un trattamento sanitario obbligatorio, si era allontanato dall'ospedale svanendo nel nulla. Parenti e amici avevano anche diffuso segnalazione e foto, ma senza esito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento