menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La villa sequestrata

La villa sequestrata

Isoldi denunciato dai sindaci revisori si dimette. Nuovo interrogatorio

Nuovo interrogatorio per Piero Isoldi, il secondo da quando l'11 giugno scorso è stato arrestato. Di nuovo i sostituti procuratori Fabio Di Vizio e Marco Forte sono andati avanti fino alle 23

Nuovo interrogatorio per Piero Isoldi, il secondo da quando l'11 giugno scorso è stato arrestato. Di nuovo i sostituti procuratori Fabio Di Vizio e Marco Forte sono andati avanti fino alle 23, sette ore di interrogatorio da martedì pomeriggio. Il filone dell'estorsione non è ancora stato toccato, si continua sulle fatture false, quindi sull'appropriazione indebita, ma Isoldi nega di essere l'ideatore di questo sistema. Intanto i sindaci revisori lo hanno denunciato.

I componenti del collegio sindacale della Isoldi Holding spa, il presidente Domenico Camporeale e i sindaci effettivi, Antonio Ferraioli e Jacopo Casanova hanno denunciato Isoldi, alcuni giorni fa, sia al tribunale civile di Forlì, che a quello di Roma, per tutelarsi rispetto alla situazione della società.  Sostengono che ci siano state gravi negligenze “suscettibili di provocare danni ingenti alla società”. Inoltre i revisori vogliono rimarcare la propria estraneità all'appropriazione indebita di 13 milioni.


Alla fine della scorsa settimana Isoldi, dal carcere, si è dimesso da ogni carica della società. Mossa sicuramente suggerita dai suoi legali, Filippo Poggi e Ciro Pellegrino, per potere poi richiedere la scarcerazione o gli arresti domiciliari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento