menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "re della pizza" ha la sua corte medievale a Forlì: 20 puntate di un reality girato in città

Dovilio Nardi ci stupisce con un nuovo format dedicato alla pizza gourmet: un contest internazionale tutto a Forlì, per sedersi sul trono e diventare King of Pizza

Forlì diventerà la capitale del re della pizza? Certo è presto per dirlo, ma intanto il suo trono è proprio qui: "King of pizza" è il contest televisivo internazionale di pizza gourmet, completamente made in Forlì, ideato dal forlivese Dovilio Nardi, titolare della storica pizzeria del Corso, presidente di Nip Food e di World masterchef Italia, oltre che vicepresidente di World masterchef. 20 puntate – la prima è già disponibile sul canale Youtube di Nip Food – che vanno in onda il lunedì dalle 19.45 su Sky Italia (canale 931) e Canale Italia (al tasto 84 del parabola satellitare).

L'idea, concepita e diretta da Nardi, con Roberto Cimatti e la sua troupe, ha un chiaro obiettivo: portare l'attenzione sul talento e l'inventiva degli chef coinvolti. "Ho ideato io il format e la storyline – spiega Nardi. – I 60 chef partecipanti si ritrovano catapultati nel 1309 alla corte del re e dovranno sfidarsi in ogni puntata per cucinare la pizza più buona per il re." Un re dal triplo palato, dato che è in realtà rappresentato da una giuria d'eccezione, costituita da Dovilio Nardi, Antonio Sorrentino – fondatore della catena Rossopomodoro e da Matteo Giannotti di World Masterchef.

Il set, allestito come una vera e propria corte medievale, con damigelle, cavalieri e tanto altro, è stato allestito a Forlì dove si è concentrata tutta la produzione, che sta registrando in questi giorni la finale. "Sono contento che la gara si tenga qui, portando in città anche tanti ospiti d’eccezione – prosegue Nardi. – I concorrenti arrivano da tutta Italia e non solo: abbiamo partecipanti dagli Stati Uniti, dalla Francia, dall’Inghilterra… Il contest, insomma, è a tutti gli effetti internazionale, nato per valorizzare il settore pizzeria, che anche durante il lockdown ha retto dimostrando la sua forza e le sue molte potenzialità."

"Come Nip Food, siamo legati al mondo dei servizi per la ristorazione: pizza, panificazione, cucina e pasticceria. Teniamo corsi rivolti ai professionisti di tutto il mondo, ma anche per formare chi ha perso il lavoro e vuole reinventarsi nel mondo della ristorazione. Solitamente contest come questi, penso al Campionato Mondiale di Pizza, si tengono in ambito fieristico – prosegue. – Ma in questo caso, e anche a causa del covid-19, ho pensato che sarebbe stato interessante fare sì che questi contest potessero proseguire, e ottenere anche più visibilità." Non ci resta che lasciarci guidare da Domina, la castellana della corte e, magari, cogliere qualche suggerimento per la nostra prossima pizza!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento