menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La coop sociale "Il Cammino" compie 25 anni: 3 strutture per 56 persone disabili

Nel 1988 per volontà di ANFAS e con l'impegno di alcune famiglie e operatori, iniziava il Cammino con il suo primo laboratorio diurno, per poi crescere con il gruppo appartamento nel 1990.

La Cooperativa Sociale Il Cammino nel 2013 ha compiuto i suoi primi 25 anni di percorso a sostegno della disabilità. Nel 1988 per volontà di ANFAS e con l’impegno di alcune famiglie e operatori, iniziava il Cammino con il suo primo laboratorio diurno, per poi crescere con il gruppo appartamento nel 1990.  E’ nel 1990 che la cooperativa affronta la sua prima grande sfida: l’acquisto di un casolare con annesso terreno di 1 ettaro a San Leonardo da destinare a struttura diurna e al  “dopo di Noi”.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie al sostegno dei soci fondatori, “famiglie”  che si sono rese garanti per l’acquisto. Ad oggi la cooperativa conta 3 strutture  che ospitano 56 persone disabili, nei centri diurni, residenziali e socio-occupazionale distribuiti sul territorio forlivese e uniti dalla  strada che ogni giorno i pulmini percorrono con l’ormai famigliare scarpone con le ali, logo della Cooperativa. La forza della Cooperativa deriva dalla propria base sociale composta da  62 soci suddivisi in volontari, lavoratori, fruitori e rappresentati anche all’interno del CdA. Altra risorsa fondamentale sono i circa 42 dipendenti tra educatori, OSS e altre figure professionali.

Al sostegno fiduciario dei Soci si è unita la capacità di creare legami forti con le molteplici realtà sociali del territorio, realizzando nuovi progetti, percorrendo nuove strade: il Cammino è una delle cooperative consorziate al Consorzio di Solidarietà Sociale, partecipa insieme alla Coop Tangram ed Echosphera al progetto l’Altro Giardino (produzione e lavorazione di erbe officinali); da questo progetto è nato il laboratorio l’Arte in Cucina. Entrambe le iniziative hanno l’obiettivo di inserire giovani disabili nel mondo del lavoro. Questo lungo cammino è stato realizzato anche grazie alla fiducia che la Cooperativa ha saputo conquistarsi presso le istituzioni: a livello locale ha sempre teso a dare risposte puntuali ed efficaci alle richieste di AUSL e Comune cercando di contribuire a migliorare il servizio di welfare della Città. Questo impegno è riconosciuto anche nelle parole dell’assessore alle Politiche di Welfare Davide Drei.

La fiducia verso il Cammino è confermata  anche dal buon esito delle attività di raccolta fondi: ogni anno soggetti privati e aziende locali contribuiscono con l’acquisto dei prodotti realizzati nei centri occupazionali e dei biglietti natalizi; attraverso il 5x1000 e le donazioni. Grazie alla raccolta fondi unita ad una oculata gestione delle risorse, la Cooperativa fino al 2012 può vantare bilanci di gestione positivi anche in questi anni di difficoltà generalizzata.

I 25 anni di impegno e passione saranno condivisi con la cittadinanza sabato, alle ore 21 presso il Teatro Diego Fabbri. La Compagnia Teatrale de Il Cammino, composta da ragazzi e operatori dei tre Centri e diretta da Marta Barbieri con la collaborazione di Stefano Greggi, va in scena con lo spettacolo dal titolo “Una stella che porta tanti amici” liberamente tratto dalla favola “Il Mago di OZ”. Anche l’attività teatrale, nata 10 anni fa, ha sempre visto la collaborazione con realtà esterne (Cooperative legate al CSS, Scuole Medie, ecc) e vanta 7 spettacoli con diverse repliche. Lo spettacolo che andrà in scena sabato, con il patrocinio del Comune di Forlì, vedrà la travolgente presenza sul palco del Coro Intercity Gospel Train Orchestra diretto dal M° Valerio Mugnai che per il secondo anno ha accettato di collaborare con la Cooperativa in uno spirito di arricchimento reciproco, emozione rinnovata anche da Paolo Vallicelli, voce narrante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento