Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

La provincia flagellata da circa 400 frane, per la mappatura arrivano sei tecnici della vicina Arezzo

“Ringrazio di cuore la Provincia di Arezzo e il Presidente Alessandro Polcri per aver raccolto in maniera tempestiva la richiesta di supporto tecnico che abbiamo lanciato attraverso l’Upi nazionale"

A partire dal lunedì prossimo arrivano 6 tecnici della Provincia di Arezzo a supporto del servizio viabilità e lavori pubblici della Provincia di Forlì – Cesena per procedere con la ricognizione dei dissesti stradali, frane e smottamenti che coinvolgono gran parte delle strade provinciali di fascia collinare a seguito dell’alluvione.

Dopo una prima fase in cui si proceduto cercando di ripristinare, dove possibile, condizioni minime di percorribilità delle strade perché le persone non rimanessero isolate, ora è necessario procedere tempestivamente alla ricognizione puntuale dei danni e alla quantificazione economica degli interventi necessari.
Attraverso l’Unione delle Provincie Italiane (Upi) per due settimane i tecnici di Arezzo affiancheranno nella mappatura dei danni i tecnici della Provincia di Forlì - Cesena nelle sei aree collinari colpite dalle frane. 

“Ringrazio di cuore la Provincia di Arezzo e il Presidente Alessandro Polcri per aver raccolto in maniera tempestiva la richiesta di supporto tecnico che abbiamo lanciato attraverso l’Upi nazionale. – dichiara il Presidente Enzo Lattuca - La Provincia di Forlì – Cesena, profondamente colpita dall’alluvione delle scorse settimane, ad oggi, conta 400 frane sulle 142 strane provinciali, un’emergenza su tutta la fascia media collinare che va indistintamente dal confine con la Provincia di Rimini fino al confine con Faenza per una distanza lineare di 45 chilometri. Il supporto dei tecnici della Provincia di Arezzo, che si affiancheranno da lunedì prossimo, ai tecnici e agli operatori della Provincia di Forlì – Cesena che sono al lavoro incessante da 15 giorni a questa parte, per noi sarà fondamentale per procedere nella rilevazione e quantificazione dei danni subiti, fondamentale per programmare la ricostruzione”

 “E’ mio desiderio fornire un aiuto concreto ed essere al fianco della Provincia di Forlì -Cesena, colpita dal recente disastro idrogeologico senza precedenti. -  Dichiara il Presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri - La collaborazione della Provincia di Arezzo con la Provincia di Forlì - Cesena, nasce da un rapporto istituzionale già avviato negli anni, essendo i due territori confinanti, ed avendo già all’attivo esperienze collaudate come la gestione delle strade per i passi montani in comune. La Provincia di Arezzo, metterà a disposizione tecnici, a supporto dei colleghi di Forlì – Cesena, con vari profili professionali in grado di poter individuare i dissesti, catalogarli ed elaborare un conteggio di massima degli interventi previsti per il ripristino e i relativi costi. Esprimo tutta la mia vicinanza non solo personale ma anche per l’ente che presiedo, per un ritorno veloce alla normalità a tutta l’Emilia Romagna.”  

Ogni aggiornamento sulla percorribilità delle strade provinciali è consultabile al sito: https://www.provincia.fc.it/it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provincia flagellata da circa 400 frane, per la mappatura arrivano sei tecnici della vicina Arezzo
ForlìToday è in caricamento