menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meldola celebra il 76esimo della Liberazione nel nome di Jader Miserocchi

"Per ricordare tutti i Caduti abbiamo reso omaggio alla loro memoria, con una delegazione della Sezione Anpi di Meldola, deponendo una corona di fiori al monumento che ne ricorda il sacrificio", affermano il sindaco Roberto Cavallucci e l'assessore alla cultura Michele Drudi

Meldola ha ricordato il giorno della Liberazione con una video testimonianza di Jader Miserocchi, partigiano e comandante del secondo battaglione della VIIII Brigata Garibaldi, che per primo entrò a Meldola, occupandola e difendendola dai tedeschi in attesa dell’arrivo delle truppe alleate, poi giunte in città tra il 28 e il 30 ottobre 1944. "Dedichiamo questo anniversario a lui, che da poco ci ha lasciato, ed a tutti coloro che hanno combattuto per la libertà e per la vittoria dell’umanità sul nazismo e sul fascismo - affermano il sindaco Roberto Cavallucci e l'assessore alla cultura Michele Drudi -. I valori di allora, di libertà, di democrazia, di solidarietà, di giustizia sociale, di rispetto della persona umana, di pace, sono i valori di oggi, quelli su cui è necessario costruire la nostra società ed educare i nostri ragazzi. Per ricordare tutti i Caduti abbiamo reso omaggio alla loro memoria, con una delegazione della Sezione Anpi di Meldola composta dalla presidente Paola Borghesi e Miro Coveri, deponendo una corona di fiori al monumento che ne ricorda il sacrificio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento