Il mercato immobiliare si riprende, ma non nelle città: i dati in Romagna

Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma un trend positivo anche nel primo semestre del 2015, ma a macchia di leopardo. Infatti se gli acquisti di immobili sono tornati in aumento, la situazione non è omogenea su tutto il territorio

Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma un trend positivo anche nel primo semestre del 2015, ma a macchia di leopardo. Infatti se gli acquisti di immobili sono tornati in aumento, la situazione non è omogenea su tutto il territorio. In particolare ancora cali si evidenziano specialmente nei comuni capoluogo, mentre è in ripresa il mercato nelle aree di provincia.

CAPOLUOGHI - In Emilia-Romagna è Forlì la città a far segnare il dato peggiore. Nella città romagnola, infatti, nel primo semestre 2015 le compravendite sono calate dell'8,2% rispetto al primo semestre 2014, essendosi attestate a 363 unità. Andamento analogo, ma meno marcato per Modena, Parma e Rimini (quest'ultima -4,9%, 479 compravendite), mentre la città con le migliori performance immobiliari è Ravenna (+8,1% e 749 operazioni). E’ questa l’indicazione di sintesi fornita dall’OMI (Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate).

PROVINCE ROMAGNOLE - In generale a livello regionale si registra infatti un aumento del 3,1% delle compravendite nel periodo gennaio-giugno 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014, con 17.686 “transazioni normalizzate registrate”, vale a dire compravendite nel linguaggio tecnico dell'Agenzia delle Entrate. A livello provinciale i trend si invertono, controbilanciando i cali dei capoluoghi. Per esempio in provincia di Forlì-Cesena le compravendite sono aumentate del 3,7% (in totale 1.289 nel primo semestre del 2015); a Rimini l'incremento è del 4,6% (1.095 compravendite registrate) e Ravenna + 5,9% (1.618 compravendite registrate).

QUOTAZIONI DI MERCATO - In calo, invece, le quotazioni immobiliari: la quotazione media di un immobile in regione, stimata a fine giugno 2014 in 1.640 euro al metro quadro si attesta a fine giugno 2015 sui 1.580 euro. Il calcolo è tuttavia basato su tutte le tipologie di immobili, che hanno quindi valori di mercato molto diversi. A livello provinciale i trend si invertono, controbilanciando i cali dei capoluoghi. Per esempio in provincia di Forlì-Cesena le compravendite sono aumentate del 3,7% (in totale 1.289 nel primo semestre del 2015); a Rimini l'incremento è del 4,6% (1.095 compravendite registrate) e Ravenna + 5,9% (1.618 compravendite registrate).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Invasione di vespe e calabroni: i Vigili del fuoco tempestati dalle richieste di intervento

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

  • Modigliana, arrivano dall'estero con documenti sanitari a posto, ma al primo tampone risultano positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento