Il mercato immobiliare si riprende, ma non nelle città: i dati in Romagna

Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma un trend positivo anche nel primo semestre del 2015, ma a macchia di leopardo. Infatti se gli acquisti di immobili sono tornati in aumento, la situazione non è omogenea su tutto il territorio

Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma un trend positivo anche nel primo semestre del 2015, ma a macchia di leopardo. Infatti se gli acquisti di immobili sono tornati in aumento, la situazione non è omogenea su tutto il territorio. In particolare ancora cali si evidenziano specialmente nei comuni capoluogo, mentre è in ripresa il mercato nelle aree di provincia.

CAPOLUOGHI - In Emilia-Romagna è Forlì la città a far segnare il dato peggiore. Nella città romagnola, infatti, nel primo semestre 2015 le compravendite sono calate dell'8,2% rispetto al primo semestre 2014, essendosi attestate a 363 unità. Andamento analogo, ma meno marcato per Modena, Parma e Rimini (quest'ultima -4,9%, 479 compravendite), mentre la città con le migliori performance immobiliari è Ravenna (+8,1% e 749 operazioni). E’ questa l’indicazione di sintesi fornita dall’OMI (Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate).

PROVINCE ROMAGNOLE - In generale a livello regionale si registra infatti un aumento del 3,1% delle compravendite nel periodo gennaio-giugno 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014, con 17.686 “transazioni normalizzate registrate”, vale a dire compravendite nel linguaggio tecnico dell'Agenzia delle Entrate. A livello provinciale i trend si invertono, controbilanciando i cali dei capoluoghi. Per esempio in provincia di Forlì-Cesena le compravendite sono aumentate del 3,7% (in totale 1.289 nel primo semestre del 2015); a Rimini l'incremento è del 4,6% (1.095 compravendite registrate) e Ravenna + 5,9% (1.618 compravendite registrate).

QUOTAZIONI DI MERCATO - In calo, invece, le quotazioni immobiliari: la quotazione media di un immobile in regione, stimata a fine giugno 2014 in 1.640 euro al metro quadro si attesta a fine giugno 2015 sui 1.580 euro. Il calcolo è tuttavia basato su tutte le tipologie di immobili, che hanno quindi valori di mercato molto diversi. A livello provinciale i trend si invertono, controbilanciando i cali dei capoluoghi. Per esempio in provincia di Forlì-Cesena le compravendite sono aumentate del 3,7% (in totale 1.289 nel primo semestre del 2015); a Rimini l'incremento è del 4,6% (1.095 compravendite registrate) e Ravenna + 5,9% (1.618 compravendite registrate).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Minacce di morte dentro un supermercato: serata 'agitata' in viale Vittorio Veneto

  • Guidava con la patente revocata da oltre sette anni: multa salatissima per un 32enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento