Il messaggio del vescovo ai nuovi amministratori di Forlì: "Attenzione ai poveri e ai giovani"

Tre raccomandazioni del vescovo Livio Corazza ai nuovi amministratori di Forlì e degli altri Comuni. Il vescovo forlivese le segnala con un articolo in prima pagina

Tre raccomandazioni del vescovo Livio Corazza ai nuovi amministratori di Forlì e degli altri Comuni. Il vescovo forlivese le segnala con un articolo in prima pagina del settimanale diocesano “Il Momento”. Segnalando l'importanza di perseguire il bene comune, pur con responsabilità diverse, Corazza pone come prima priorità quella della poveri, “non solo coloro che mancano del necessario per arrivare alla fine del mese, ma anche coloro che sono soli, come tanti anziani, come i giovani che non hanno lavoro e non studiano, come le famiglie ferite, come i nuovi arrivati, da agevolare nell’integrazione”. L'altro invito chiede un'attenzione specifica ai giovani, affinché possano “respirare un clima di pace, fraternità e giustizia”. Ultima raccomandazione è sul linguaggio: “Credo sia necessario recuperare un modo rispettoso di comunicare, soprattutto quando la comunicazione riguarda la manifestazione delle opinioni diverse”. Si può leggere il testo completo indirizzato ai nuovi amministratori nel numero di questa settimana del “Momento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento