menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a Katia Zattoni con i suoi versi: "Come farfalle diventeremo immensità"

La sua poesia "Bucare la polvere" sta sostituendo le parole di molti che su Facebook vogliono dirle addio. I versi sono stati scritti da Katia Zattoni, l'assessore tragicamente scomparso martedì

La sua poesia "Bucare la polvere" sta sostituendo le parole di molti che su Facebook vogliono dirle addio: “Come farfalle,... diventeremo immensità. L'immensità, sai, vola, vola con un soffio, vola in un unico respiro”. Sono proprio le parole scritte da Katia Zattoni, l'assessore tragicamente scomparso martedì, a 45 anni, dopo una lunga malattia, l'ultimo saluto che in tantissimi le rivolgono. Non solo un assessore, una poetessa, una paladina della Pace, l'ideatrice di quella Marcia che anche quest'anno ha coinvolto migliaia di persone.

QUI TUTTI I MESSAGGI DI CORDOGLIO

Lei non c'era, era già all'ospedale, ma tutti, quel giorno, le hanno rivolto il proprio pensiero. Un'altra sua poesia per dirle addio "Le stelle brillano anche quando la notte è finita":  “...ma se chi muore scompare forse più tardi tornerà, come la luce delle stelle che brillano anche quando la notte sarà finita”. Tante canzoni, foto, versi compaiono sulla sua bacheca Facebook, per ricordarla per quello che ha fatto, per le battaglie che ha combattuto, per quello in cui ha creduto.

“Cara Katia, ci sarebbero un sacco di cose da dire sulla tua umanità, la tua vicinanza alle persone, la tua forza d'animo, la tua straordinaria passione politica – scrive l'assessore Valentina Ravaioli - ma io voglio pensarti mentre ridiamo, dopo aver detto una delle nostre buffe cretinate in giunta, compagne di banco, come dice Maria. Ti vogliamo bene e ci mancherai. Moltissimo”.

E Maria, l'assessore Maltoni, la ricorda così: “Ciao Katia, sei stata la mia compagna di banco di questi quattro anni, di banco perchè dalla prima giunta sono stata seduta tra te e Valentina. So di essere stata una compagna di banco forse troppo agitata ed irruenta, per quanto tu eri riflessiva e misurata, schiva anche nell'esprimere le tue emozioni. Ho spesso ammirato l'eleganza di certe tue condivisioni di poesia ed arte su fb, ma si sa , eri anche una poetessa e quindi non potevi esimerti dalla raffinatezza della forma. La tua condizione esistenziale, la precarietà dell'esistenza umana all'ennesima potenza, non ti ha mai impedito di vivere ed impegnarti con grandissima intensità e la tua è stata davvero una lezione di vita per tutti”.

Jennifer Ruffilli, che aveva guidato la Circoscrizione 3 e lavorava al suo fianco in Comune, oltre che essere una sua grande amica scrive: “Dada la mia mano è sempre li con te. Ti accarezzo piano per non svegliarti, solo per dirti che sei unica e Grande. Grande nel coraggio e nell'amore che ci hai dato. Ti voglio bene. Per sempre”. Il consigliere regionale Thomas Casadei ricorda “i nostri dialoghi sui diritti umani, quelle due meravigliose marce per la pace, la tua passione per la politica e il tuo straordinario impegno per promuovere partecipazione. E poi la poesia, la musica e le arti...e quel tuo tratto cosi' gentile, il tuo inconfondibile sorriso...la tua tenacia. Un raggio di sole nel corso del cammino di tante, tantissime persone... ciao Katia, un abbraccio grande come l'orizzonte a cui sapevi tendere lo sguardo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento