rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Morte sul lavoro al supermercato, i sindacati: "Notizia terribile, nessuna attività è più al sicuro"

Nota congiunta di Cgil, Cisl e Uil: "Vicini ai familiari. Sul tema serve un impegno della politica, rispetto ai primi 5 mesi del 2021 nel nuovo anno il numero di infortuni è più che raddoppiato"

L’ennesimo infortunio mortale sul lavoro è accaduto sabato intorno alle 6, a Forlì: un uomo, 53enne, dipendente di un'azienda di autotrasporti ha perso la vita nel corso delle operazioni di carico e scarico presso il magazzino del supermercato di via Andrea Costa. "Il lavoratore è stato travolto dalla merce che stava scaricando, ma restano ancora molti punti da chiarire - scrivono Cgil Forlì, Cisl Romagna e Uil Forlì in una nota congiunta -. Congiuntamente alle categorie del Terziario e della Logistica chiediamo che venga fatta luce al più presto su quanto accaduto, e il pensiero va alla vittima, alla sua famiglia, a tutte le persone, lavoratrici e lavoratori, morti sul lavoro".

"Nessuna attività è più al sicuro, gli infortuni aumentano in tutti i settori, il problema è serio, serve un impegno delle istituzioni e della politica non più rinviabile" ribadiscono i segretari Maria Giorgini Cgil, Vanis Treossi Cisl e Enrico Imolesi Uil. "Una situazione inaccettabile che riguarda tutta l’Italia; nella Provincia di Forlì-Cesena inoltre il dato allarmante spicca proprio per il settore dei trasporti e della logistica, dove confrontando i primi 5 mesi del 2021 con quelli del 2022 il numero di infortuni è più che raddoppiato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte sul lavoro al supermercato, i sindacati: "Notizia terribile, nessuna attività è più al sicuro"

ForlìToday è in caricamento