menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi ex Coforpol, il PdL: "Stangata in caso di ticket scaduto"

Dallo scorso primo agosto i parcheggi di piazza del Carmine, piazza XX Settembre, piazza Guido da Montefeltro, piazza Cavour, via Matteucci e via Manzoni non sono più gestiti da Coforpol, ma direttamente da Forlì mobilità integrata

Dallo scorso primo agosto i parcheggi di piazza del Carmine, piazza XX Settembre, piazza Guido da Montefeltro, piazza Cavour, via Matteucci e via Manzoni non sono più gestiti da Coforpol, ma direttamente da Forlì mobilità integrata (Fmi), la società del Comune per il controllo della sosta.

Tale fatto ha portato nei parcheggi sopra elencati ad un cambiamento nel pagamento della sosta. Con la gestione Coforpol, infatti, in caso di assenza o scadenza del ticket i cittadini dovevano pagare solo il costo della sosta effettiva con la nuova gestione di Fmi, invece, vi è il controllo da parte degli ausiliari del traffico che in caso di ticket assente o scaduto, emettono una sanzione amministrativa di 41 euro.

Per questo peggioramento del servizio protestano in un'interrogazione, i consiglieri del gruppo PdL Vincenzo Bongiorno (primo firmatario), Alessandro Rondoni, Carlo Lombardi, Vanda Burnacci, Maria Michea, Fabrizio Ragni, Roberto Gasperoni, Angelo Sampieri e Alessandro Spada: “Questo cambiamento è stato comunicato in maniera insufficiente con avvisi poco visibili e poco chiari, come lamentato dai cittadini. Così sono stati numerosi coloro che ne hanno fatto le spese, vedendosi comminare una sanzione di 41 euro, invece che pagare la differenza di pochi euro o anche solo di pochi centesimi, come accadeva prima. La nuova situazione rappresenta per i cittadini un evidente peggioramento del servizio con una pesante penalizzazione economica rispetto a prima in caso di ticket assente o scaduto”.

Inoltre, “nei parcheggi di piazza Cavour, piazza XX Settembre e piazza del Carmine, passati sotto la gestione di Fmi, non sono però validi i “Forlì Pass” da quest’ultima rilasciati, e che la notizia non è stata adeguatamente divulgata nemmeno presso le stesse aree di sosta, inducendo così al rischio multa gli ignari cittadini”. Infine “tra i lavoratori Coforpol precedentemente impegnati nel controllo dei parcheggi ora passati a Fmi vi è preoccupazione per il proprio futuro lavorativo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento