Cronaca

Rifiuti, protesta dei lavoratori dei sub-appalti su turni e sicurezza: "Chiesto incontro a sindaco e Alea"

"Per cominciare chiederemo un incontro formale al Sindaco con i lavoratori delegati e inoltreremo una segnalazione scritta ad Alea, la società appaltante e a Formula Ambiente , capo-fila del Consorzio appaltatore"

Si alza il livello di tensione sindacale all'interno della cooperativa For.B per la protesta del sindacato di base “Usb – lavoro privato” di Forlì. Spiega una nota del sindacato: “Vogliamo segnalare un grave episodio verificatosi lunedì presso la Coop sociale onlus For.B di Forlì. L'ultimo fra i sempre più frequenti e consolidati comportamenti , a nostro avviso, anti-sindacali da parte del mondo della cooperazione sociale contro i lavoratori addetti all'igiene ambientale”.

Il sindacato contesta le condizioni di lavoro e di sicurezza nella raccolta rifiuti operata dai lavoratori della Coop sociale For.B: “Turni massacranti da 10 fino a 13-14 ore al giorno, quando il contratto nazionale prevede 100 ore di straordinario annuali e comunque non obbligatorie, che sono già state ampiamente superate. Correlato a questo vi è la violazione del codice della strada per il superamento delle 9 ore di guida e il mancato rispetto delle 11 ore di riposo fra un turno e l'altro. Vi è poi la mancata esecuzione in sicurezza del servizio in quanto gli addetti per accelerare i tempi, devono svuotare i bidoni grandi manualmente e non meccanicamente come previsto da normativa e fare gli attraversamenti stradali mettendo a repentaglio la propria incolumità”. A questo si aggiunge “l'annuncio di non voler più corrispondere nel 2020 l'elemento perequativo ad personam, riconosciuto annualmente”.

In merito a questi fatti Usb ha inviato una comunicazione di proclamazione dello stato di agitazione con il blocco degli straordinari e lo svolgimento del lavoro rispettando scrupolosamente le norme di sicurezza, “senza però ricevere alcuna risposta”, protesta Usb. Lunedì, spiega il sindacato di base, i lavoratori hanno annunciato  il blocco degli straordinari e il lavoro in sicurezza, ricevendo a detta del sindacato una dura rerimenda della dirigenza della cooperativa sociale.

Conclude il sindacato: "Ricordiamo che la Coop sociale Onlus For.B è firmataria di un codice etico, che Usb non si fa intimidire da simili comportamenti; e che la legge 300 è ancora in vigore. Usb procederà con tutti gli strumenti a sua disposizione nel merito di questa vertenza. Per cominciare chiederemo un incontro formale al sindaco con i lavoratori delegati e inoltreremo una segnalazione scritta ad Alea, la società appaltante e a Formula Ambiente, capo-fila del Consorzio appaltatore, in merito al rispetto del capitolato d'appalto in materia di sicurezza. Poi procederemo con altre iniziative".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, protesta dei lavoratori dei sub-appalti su turni e sicurezza: "Chiesto incontro a sindaco e Alea"

ForlìToday è in caricamento