"Ripartire o rinascere?" In Cattedrale l'apertura solenne del nuovo anno pastorale diocesano

Dal 5 ottobre riprendono anche i tradizionali Incontri di Coriano, che quest’anno saranno trasmessi in streaming sui canali Youtube e Facebook della Diocesi

Esordirà sabato, alle 20.30, con una celebrazione in Cattedrale presieduta dal vescovo monsignor Livio Corazza, l’anno pastorale 2020-2021 della Diocesi di Forlì-Bertinoro, che avrà come tema "Ripartire o rinascere?". "E ora? Cosa facciamo?" è l’incipit del documento episcopale con le nuove linee pastorali, anticipate dal settimanale diocesano Il Momento. “Abbiamo condiviso con tutti gli uomini e le donne del nostro tempo - scrive monsignor Corazza - l’esperienza di incertezza e di fragilità che non accenna a diminuire. Anche la nostra fede è stata messa alla prova. Ci è toccato di vivere questa esperienza. Ma è proprio in questi frangenti che si dimostra la verità della nostra fede".

Il primo passo necessario è ricordare, fare tesoro di quello che ci è capitato. "Iniziamo ponendoci alcune domande sul tempo che abbiamo vissuto. Incominciamo a ricordare quello che ci è capitato, non per scrivere un libro di memorie, ma per evitare quello che ci ha detto papa Francesco: "Peggio di questa crisi c’è solo il dramma di sprecarla". Siamo nella situazione di chi corre il rischio di rilassarsi, cantare vittoria troppo presto. "Alcuni di noi e dei nostri fedeli - continua mons. Corazza - hanno vissuto in modo più forte un dolore talmente profondo da non poterlo certo dimenticare; altri hanno dentro di sé dei profondi interrogativi anche di fede".

"Come curare questa ferita? Abbiamo bisogno gli uni degli altri". Il vescovo si pone anche altre domande che riguardano il futuro, la consistenza della fede, in particolare dei giovani, la formazione-catechesi e la partecipazione ai sacramenti: "Cosa ne sarà delle nostre Chiese? Su che cosa le stiamo costruendo? Stiamo veramente aiutando i cristiani ad affrontare l’esistenza quotidiana con il sostegno, la luce e la forza della fede?". "Facendo tesoro di quello che abbiamo visto e vissuto, ripartiamo". "Non deve venir meno la nostra responsabilità vissuta e proposta, dobbiamo essere esemplari. Ripartiamo, non da dove eravamo rimasti ma, rigenerati dallo Spirito, in novità di vita. Occorre ricominciare e non solo ripartire. Anzi rinascere, come ci insegna Gesù risorto".

Persistendo l’emergenza Covid, la celebrazione in Cattedrale si svolgerà nel rispetto delle norme anticovid, con posti limitati, distanze di sicurezza e mascherine. Potranno accedere il vicario generale, i vicari episcopali, i vicari delle zone pastorali, i rappresentanti delle associazioni e movimenti ecclesiali e due rappresentanti per ogni parrocchia con la propria croce astile. La liturgia sarà trasmessa in diretta streaming sui canali Youtube e Facebook della Diocesi e potrà essere seguita nei 50 punti di ascolto allestiti in Diocesi, in corrispondenza di altrettante parrocchie e punti di aggregazione. Al termine della S. Messa, ai presenti in Cattedrale sarà consegnata una piantina da mettere a dimora come segno di attenzione all’ambiente e al creato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio per approfondire i contenuti dell’anno pastorale incipiente, nel mese di ottobre tornano gli "Incontri di Coriano", che quest’anno saranno trasmessi in streaming sui canali Youtube e Facebook della Diocesi. Nei vicariati verranno allestiti circa 50 punti, da cui si potrà seguire la diretta e anche inviare domande ai relatori. Il primo appuntamento sarà lunedì 5 ottobre, alle 20.45, con fratel Enzo Biemmi, docente alla Pontificia Università Lateranense, che parlerà di “Ripartire o rinascere? La pastorale in tempo di coronavirus”. Lunedì 12 ottobre sarà la volta di suor Maria Grazia Papola, docente alla facoltà teologica di Milano e direttrice Issr di Verona, che affronterà il tema “Quanti pani avete? Andate a vedere”. Lunedì 19 ottobre si continuerà con i lavori di gruppo nelle unità pastorali e lunedì 26 ottobre sarà il momento delle conclusioni, affidate al vescovo Livio, che proporrà “Alcune priorità pastorali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento