Rocca San Casciano, voucher alle famiglie per l'attività sportiva dei ragazzi: come fare domanda

Ciascun nucleo familiare può beneficiare del voucher del valore pari ad 150 euro nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da due figli

L'amministrazione comunale di Rocca San Casciano ha pubblicato sull'albo pretorio l'avviso relativo all'assegnazione di voucher alle famiglie a copertura dei costi di iscrizione a corsi, attività e campionati sportivi organizzati da associazioni e società sportive 2020/2021. Le famiglie residenti nel Comune di Rocca San Casciano con bambini-ragazzi di età compresa fra i 6 e i 16 anni o con bambini-ragazzi con disabilità di età compresa tra i 6 e i 26 anni. Il voucher è concesso al nucleo familiare per l’iscrizione dei figli ai corsi, attività e campionati di associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte al Registro Coni, al Registro parallelo Cip l’anno sportivo 2020-2021.

Ciascun nucleo familiare può beneficiare del voucher del valore pari ad 150 euro nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da due figli; 200 euro nel caso in cui il nucleo famigliare sia costituito da tre figli; 250 euro nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da quattro o più figli, e di un ulteriore voucher del valore di 150 euro dal quarto figlio in poi. Le risorse assegnate al Comune di Rocca San Casciano sono pari ad 1.500 euro cui si aggiungono 150 euro quale risorsa aggiuntiva per famiglie numerose con quattro o più figli.

Per beneficiare del voucher, occorre avere residenza nel Comune di Rocca San Casciano; che l'età sia compresa fra i 6 anni e i 16 anni, oppure, compresa fra i 6 anni e i 26 anni, se disabili; che i nuclei familiari fino a tre figli abbiano un'attestazione Isee, in corso di validità, tra 3mila a 17mila euro; nuclei familiari con quattro o più figli abbiano un'attestazione Isee, in corso di validità, tra 3mila e 28mila euro: disporre dell'icrizione ad una associazione o società sportiva dilettantistica iscritta al Registro Coni e al Registro parallelo Cip per la partecipazione ai campionati organizzati dalle rispettive Federazioni o Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni o ai corsi e alle attività sportive organizzate dalle stesse associazioni e società sportive risultanti dai Registri Coni e Cip.

I nuclei famigliari interessati dovranno presentare la domanda utilizzando il modulo presente sul sito www.comune.roccasancasciano.fc.it, compilarlo in ogni sua parte e farlo pervenire al Comune di Rocca San Casciano tramite consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo della sede municipale (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12) o all’indirizzo Pec comune.roccasancasciano@cert.provincia.fc.it entro e non oltre le 13 del giorno 23 settembre (si ricorda che la Pec richiede che l’invio venga fatto da un indirizzo Pec).

Dopo aver raccolto le domande, il Comune di Rocca San Casciano verificherà la loro ammissibilità e in seguito provvederà a formare una graduatoria dei nuclei familiari individuati come possibili beneficiari del voucher, secondo l’indicatore Isee, in ordine crescente e fino ad esaurimento del budget. Ai nuclei familiari con figli disabili, la cui disabilità sia riconosciuta e comprovata da idonea documentazione sanitaria, verrà riservata la destinazione minima del 10% dei voucher disponibili.

Il Comune di Rocca San Casciano provvederà a liquidare direttamente alla famiglia il voucher assegnato secondo quanto indicato nel paragrafo “Valore del voucher e periodo di riferimento”, dopo aver verificato la documentazione di iscrizione ai corsi, attività e campionati sportivi rilasciata dalle singole associazioni e/o società sportive dilettantistiche; la ricevuta di pagamento che dovrà riportare il costo totale dell’iscrizione al lordo del voucher utilizzato; e in presenza di un figlio disabile, la documentazione sanitaria attestante la disabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Riapre per pochi giorni il temporary outlet di Flamigni per vendere le scorte di panettoni e pandori

Torna su
ForlìToday è in caricamento