Si trovava nei pressi dell'aeroporto: trovato e neutralizzato un ordigno bellico

Era stato rinvenuto il 3 novembre scorso in un’area coltivata situata nelle vicinanze dell’aeroporto Ridolfi

Dal terreno è riemerso un ordigno bellico. Era stato rinvenuto il 3 novembre scorso in un’area coltivata situata nelle vicinanze dell’aeroporto Ridolfi. Si tratta di una granata di artiglieria da 88 millimetri inglese, che era venuta alla luce durante operazioni di dissodamento del terreno. Giovedì mattina è stato fatto brillare in una cava attrezzata e convenzionata: l’intervento è stato attuato da militari del Reggimento Genio Ferrovieri di Castelmaggiore, che hanno operato insieme da una pattuglia della Polizia di Stato in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, con la sovrintendenza della Prefettura.

poliziotto-verticale-ordigno-bellico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento