menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Spy pen", un aiuto alla Polizia: l'Infortunistica Tossani dona un assegno al Sap

Anche sabato mattina il Sindacato Autonomo di Polizia è sceso in piazza sabato mattina per la campagna "Chi difende i difensori"

Anche sabato mattina il Sindacato Autonomo di Polizia è sceso in piazza sabato mattina per la campagna "Chi difende i difensori". "Attualmente lavoriamo in assenza di tutele e di garanzie funzionali, per cui per riuscire a servire Stato e Cittadini con entusiasmo e efficacia, abbiamo la necessità di ricorrere autonomamente a strumenti innovativi in grado di dirimere ogni polemica sulle responsabilità e soprattutto capaci di fornire prove indiscutibili in caso di procedimento penale. Sapere di avere nel taschino una spy pen capace di fissare i fatti, darà quella fiducia, ormai persa, per poter operare senza temere strumentalizzazioni”, afferma Silvano Fedriga, segretario provinciale SAP.

"Passato il messaggio, la risposta dei forlivesi è stata oltre ogni aspettativa - aggiunge Fedriga -. C’è anche chi, letto il giornale al bar, si è immediatamente diretto al banchetto, dando un sostegno e manifestando la propria vicinanza. Ma la risposta più clamorosa è arrivata da un imprenditore, l’infortunistica Tossani, che dopo aver saputo dai media dell’iniziativa, ha scelto di stare accanto alla Polizia di Stato, finanziando l’acquisto di gran parte delle penne video-fono-registranti".

“Riteniamo – dice Francesca Tossani Presidente della Michele Tossani SrL- che sia fondamentale “difendere i difensori” come recita lo slogan del SAP. L’infortunistica Tossani, che da più di 60 ani è vicina ai cittadini per la difesa dei loro diritti, mettendo il valore dell’uomo al centro di tutto, ha ritenuto giusto e di fondamentale importanza dare un supporto agli operatori di Polizia, tutelando in questo caso anche coloro che quotidianamente difendono il cittadino”

Ora comincia le seconda fase della campagna: invieremo centinaia di lettere ad amministratori e associazioni per sensibilizzarli sul problema denunciato dal sindacato. Chi volesse dare un sostegno, potrà fare un versamento sul conto corrente postale "C/C 1016668459", intestato a "SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROV.LE FORLI CESENA”, con causale “VERITA’ E GIUSTIZIA”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento