Fendenti al collo con le forbici, giornalista in stato di fermo

Antonio de Carolis, giornalista televisivo, è stato posto in stato di fermo. Ancora al vaglio dei carabinieri i contorni esatti dell'aggressione

Foto di repertorio

Lesioni e tentato omicidio: è la prima ipotesi d’accusa formulata dai carabinieri per qualificare l’aggressione compiuta da un uomo di 45 anni che, nel corso di una sanguinosa lite, ha ferito al collo un conoscente riducendolo in gravi condizioni. Antonio de Carolis, giornalista televisivo, è stato posto in stato di fermo. Ancora al vaglio dei carabinieri i contorni esatti dell’aggressione, avvenuta intorno alle 16,30 di giovedì a Meldola, in via Cavour.

Sarebbe stato lo stesso De Carolis ad allertare i soccorsi dopo il fattaccio. Il personale del 118 è quindi corso a sirene spiegate all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, dove il ferito è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Intanto sono tutte da chiarire le cause che hanno portato il giornalista forlivese ad aggredire il conoscente.  Sui fatti indagano i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Meldola, al comando del capitano Filippo Cini, e coordinati dal pubblico ministero Francesca Rago.

I due, secondo una prima ricostruzione dei fatti, hanno avuto un alterco per motivi da individuare. Al culmine l'aggressore ha afferrato un paio di forbici, colpendo al collo il rivale. Subito resosi conto della gravità dei fatti, ha chiamato il 118 ed il 112. Il ferito è stato trasportato d'urgenza al "Bufalini" di Cesena, dove è finito sotto i ferri. Nelle prossime ore sarà ascoltato dagli investigatori,se sarà possibile per ui parlare. Al vaglio degli inquirenti anche la testimonianza di una donna presente in quel momento nell'abitazione, ma che non avrebbe assistito alla scena, in quanto ha riferito che si trovava un'altra stanza e che stava dormendo, quando ha sentito un certo trambusto.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento