rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Scuola

Tre alunni eccellenti dell'Artusi sulle orme del maestro Gianfranco Bolognesi

I tre studenti vincitori che si sono distinti per un percorso formativo e professionale particolarmente brillante e proficuo sono Jacopo Collinelli, Alice Milo e Arianna Milo

Prestigiosa trasferta formativa per tre alunni meritevoli delle ex classi quinte dell’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli, destinatari delle borse di studio assegnate durante la Prima edizione della Borsa di Studio intitolata a Gianfranco e Bruna Bolognesi, “evento culinario - spiega il drigente scolastico Mariella Pieri - svoltosi in Istituto lo scorso marzo con l’intento di onorare il ricordo e celebrare la memoria viva di un maestro indiscusso della gastronomia italiana, che al pari di Artusi ha segnato la storia della cucina del Belpaese”.

I tre studenti vincitori che si sono distinti per un percorso formativo e professionale particolarmente brillante e proficuo sono Jacopo Collinelli, Alice Milo e Arianna Milo, rispettivamente appartenenti agli indirizzi di enogastronomia, sala e vendita e accoglienza turistica. I borsisti eccellenti si sono aggiudicati un premio in denaro e un periodo di alta formazione che, per Jacopo Collinelli, aspirante chef, si è svolto nella scuola Chef in Campus-Italian Food Academy (Viterbo), Campus di Alta Formazione culinaria nata da un’idea di Iside Maria De Cesare, e presso la Scuola di Alta Formazione “Intrecci” (Viterbo) per Alice e Arianna Milo, alunne eccellenti degli indirizzi di sala-vendita e accoglienza turistica. La durata dello stage, svoltosi la scorsa estate, è stata di una settimana, “anche se chiamarlo stage è assai riduttivo – prosegue Mariella Pieri – perché in realtà si è trattato di un vero e proprio periodo esperienziale in cui i ragazzi sono venuti a contatto con emergenti realtà formative di specializzazione post-diploma e soprattutto hanno beneficiato dell’opportunità di familiarizzare con tutta la filiera del mondo dell’alta ristorazione attraverso la partecipazione a lezioni ed esperienze conoscitive, come ad esempio visite in aziende produttrici ”.

Infine - conclude Pieri - desidero rinnovare il mio sentito e speciale ringraziamento ai sostenitori e patrocinatori della serata evento in memoria di Bolognesi, coloro che hanno offerto ai nostri ragazzi eccellenti un’opportunità dalla grandissima valenza formativa, nonché momento di crescita professionale: gli chef Romano Gordini e Iside Maria De Cesare, coppia stellata di giovani chef, sodalizio in cucina e nella vita, che alla Frasca di Bolognesi hanno affinato la loro formazione e dopo varie esperienze professionali alla corte dei più celebri guru del mondo della ristorazione, sono approdati a Trevinano, frazione di Acquapendente, provincia di Viterbo, tra Bassa Toscana, Lazio e Umbria, dove dal 2005 hanno inaugurato “La Parolina”, ristorante gourmet, unico della Tuscia a fregiarsi della prestigiosa stella Michelin. Da qui il desiderio di onorare il grande maestro che ha sempre promosso e incoraggiato il talento e la passione delle nuove generazioni, ora incarnati dalle giovani promesse del nostro Istituto. E il filo rosso dell’alta formazione non si ferma, poiché sin da ora ci teniamo ad annunciare che la seconda edizione della Borsa di Studio intitolata a Gianfranco e Bruna Bolognesi si svolgerà il prossimo 6 dicembre nel nostro ostituto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre alunni eccellenti dell'Artusi sulle orme del maestro Gianfranco Bolognesi

ForlìToday è in caricamento